Quantcast

Vaccinazioni, dal 3 giugno aperte a tutte la fasce d’età

Lo ha annunciato il commissario all'emergenza, Figliuolo

Dal 3 giugno sarà possibile somministrare vaccini a tutta la popolazione fino ai 16 anni, senza più dover rispettare il criterio delle fasce di età. È quanto annuncerà una circolare della struttura Commissariale per l’Emergenza di Francesco Figliuolo, non ancora diffusa.

Il commissario all’emergenza nel corso di una visita in Umbria ha spiegato che “dal 3 giugno si darà possibilità a tutte le Regioni e Province di aprire a tutte le classi seguendo il piano, utilizzando tutti i punti di somministrazione, anche quelli aziendali”. Le dosi di vaccino a disposizione, spiega Figliuolo, saranno 20 milioni.

Il piano delle vaccinazioni include anche la classe degli adolescenti, quelli che vanno da 12 a 15 anni” ha ribadito il generale il quale ha anche ricordato che “la popolazione di adolescenti tra 12 e 15 anni è di circa 2 milioni e 300 mila giovani”.

E proprio per gli adolescenti è atteso per oggi il via libera, da parte dell’Ema, per l’utilizzo del vaccino Pfizer.

Aggiornamento: Dall’Ema è arrivato il via libera ai vaccini Pfizer per la fascia d’età 12-15 anni.