Quantcast

Bardi: “la Regione intende garantire la massima vigilanza ambientale”

Lo dichiara il presidente della Basilica in occasione della Giornata mondiale dell'ambiente

“Prendersi cura del pianeta che viviamo e lasciarlo migliore di come lo abbiamo trovato, è un dovere di tutti i cittadini. E per chi ricopre ruoli di responsabilità politica, la tutela dell’ambiente deve rappresentare un impegno quotidiano, perché le decisioni assunte oggi andranno inevitabilmente a riflettersi sulle generazioni che verranno”. È quanto dichiara il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente che si celebra oggi.

“Il tema scelto per l’edizione di quest’anno – ricorda il presidente Bardi – è il ripristino degli ecosistemi danneggiati dall’uomo. In tutte le parti del mondo, inclusa la Basilicata, le attività umane hanno condizionato, e continuano a farlo, la vita dei territori. Per questo è importante che, a tutti i livelli, ciascuno faccia la propria parte per individuare il giusto compromesso tra sviluppo economico e salvaguardia ambientale.

La Regione Basilicata intende garantire ai lucani la massima vigilanza ambientale, promuovere interventi per rafforzare la consapevolezza su queste tematiche e avviare una duratura transizione ecologica. L’Ambiente è l’identità della Basilicata, è il futuro della nostra terra, è l’opportunità dei nostri giovani. È il verde delle nostre pianure, colline, montagne, che si unisce all’azzurro dei nostri fiumi, laghi, mari. È questa la grande ricchezza del nostro territorio, che dobbiamo difendere, tutelare, ma anche promuovere e valorizzare come grande opportunità di sviluppo sostenibile”, conclude Bardi.