Quantcast

In Basilicata esiste ancora la monarchia

“L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con la utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana”. Questo è l’articolo 41 della Costituzione che qui pare sia stato abolito

“L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con la utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana”. Questo è l’articolo 41 della Costituzione che qui pare sia stato abolito.

Osservate quello che accade in Basilicata con le industrie Oil & Gas di Total, Shell, Eni, in un territorio vasto e completamente antropizzato. Si tratta di un’iniziativa privata e libera che non contrasta con l’utilità sociale e non arreca danno alla sicurezza, alla libertà e alla dignità umana?

Certamente si tratta di un’attività libera e allo stesso tempo liberticida. Libera di fare ciò che vuole finanche di distruggere la libertà di chi non ha potuto continuare a coltivare la sua terra, a pascolare le sue greggi. Libera di limitare la libertà dei lavoratori che sono costretti ad accettare, soprattutto nell’indotto, condizioni umilianti nel quadro di un rapporto patologico di subordinazione. Libera di abolire le libertà sindacali. Liberi di annebbiare il futuro di migliaia di giovani che emigrano da quelle terre in cerca di un futuro dignitoso. Libera di tenere sotto scacco intere popolazioni che vivono nella paura, nella sfiducia e nella morsa del ricatto occupazionale.

Utilità sociale? Quanto è utile socialmente devastare un territorio, inquinare le sue acque, l’aria, i terreni da coltivare, i suoi paesaggi? Quanto è utile socialmente estrarre petrolio in quel modo, in quei luoghi?

Osservate quello che accade in Basilicata con l’eolico selvaggio e il fotovoltaico speculativo favoriti dalle leggi dello Stato e della Regione. Quali ricadute economiche e sociali di sviluppo ha prodotto sul territorio quella iniziativa privata? Ci pare, al contrario, che abbia arrecato danno alla sicurezza, alla libertà e alla dignità di intere famiglie. Ci pare, al contrario, che abbia violentato e saccheggiato le bellezze e il patrimonio naturalistico di vaste aree della regione.

Siamo di fronte a un vero e proprio “libertinaggio” economico e di impresa. Il saccheggio delle risorse naturali e la distruzione delle potenzialità di sviluppo di un territorio per causa di una presunta libertà dell’iniziativa economica privata, rappresentano una palese violazione dell’articolo 41 della Costituzione. Qui in Basilicata esiste ancora la monarchia, quella imposta dell’industria predatoria.