Quantcast

Incendio a Maratea: accertamenti dei carabinieri forestali

Le fiamme sarebbero state innescate dai fuochi di artificio esplosi per festeggiare l'inaugurazione di una chiesa

I carabinieri forestali avrebbero avviato accertamenti sull’incendio sviluppatosi nella tarda serata di ieri sera a Maratea, in via Castello, nei pressi della statua del Cristo Redentore sul Monte San Biagio. Vasta l’area invasa dalle fiamme che i Vigili del Fuoco, con l’aiuto di un elicottero, hanno cercato di domare.

Fuochi d'artificio Maratea

Al momento non è chiara l’origine del rogo. Tuttavia alcuni cittadini di Maratea, ci hanno inviato diverse foto e un video in cui si vedono i fuochi d’artificio sparati nella serata di ieri per festeggiare l’inaugurazione della Basilicata di San Biagio.  In una di queste immagini oltre ai fuochi d’artificio è visibile un piccolo rogo sviluppatosi poco distante.

Fuochi d'artificio Maratea

E alla luce di tutto ciò sono proprio i cittadini a chiedersi se sia normale che in quell’area e con le temperature attuali esplodere dei fuochi sia stato prudente. In quella zona, stando a quel che ci raccontano, sarebbe vietato l’uso di fuochi d’artificio per l’assenza di condizioni oggettive, strade e strumenti, utili a bloccare sul nascere eventuali incendi.