Quantcast

Tempa Rossa: riparte l’impianto dopo gli interventi di manutenzione al compressore

È prevista per la giornata di domani, venerdì 4 giugno 2021, la ripresa della produzione del Centro Olio Tempa Rossa in seguito agli interventi manutentivi

È prevista per la giornata di domani, venerdì 4 giugno 2021, la ripresa della produzione del Centro Olio Tempa Rossa in seguito agli interventi manutentivi sul compressore del propano avviati domenica scorsa, 30 maggio, alla presenza degli specialisti dell’azienda costruttrice.

La Società – in una nota alla stampa – conferma che tali interventi sono stati programmati per garantire all’impianto condizioni di operatività ottimali e che durante i lavori è stata avviata una sospensione completa della produzione, riducendo le probabilità di eventuali fenomeni di visibilità della torcia di sicurezza del Centro Olio. L’intervento è stato eseguito così come raccomandato dallo “Studio di Affidabilità”, condotto con la società Rina Service e recentemente condiviso con le Autorità competenti.

Il compressore del propano, come ogni altra macchina rotante, è soggetto a vibrazioni che sono oggetto di continuo monitoraggio, nonché di un programma di manutenzione programmata e di ispezione continua, estesa anche alle tubazioni e alle altre attrezzature interessate dal processo. Attraverso l’ulteriore rafforzamento della campagna di misurazione delle vibrazioni è stato possibile identificare alcuni interventi di miglioramento che sono stati realizzati nei giorni scorsi insieme al fornitore. Le attività eseguite sono dunque in linea con quanto definito dallo “Studio di Affidabilità” sopra menzionato e rappresentano un ulteriore passo nella direzione di un incremento di affidabilità degli impianti, nel segno di una progressiva stabilizzazione degli stessi.

Le prime verifiche eseguite, successivamente agli interventi di manutenzione al compressore, ne confermano l’esito positivo. Ulteriori controlli saranno effettuati nella giornata di domani nel corso della fase di riavvio generale dell’impianto alla presenza del personale tecnico del fornitore che supervisionerà il comportamento degli impianti dopo gli interventi finalizzati a migliorarne il profilo vibrazionale e conseguentemente a diminuire le probabilità di invio di gas in torcia, oltre che ridurne l’impatto visivo e ambientale.

Il riavvio dell’impianto avrà inizio nel corso della giornata di domani con la riapertura dei pozzi e la graduale ripresa della produzione. Si prevede che entro 72 ore l’impianto ritornerà completamente in servizio. Durante questo periodo si potranno verificare eventi di visibilità della fiamma in torcia, fenomeno che corrisponde al normale e controllato comportamento dell’impianto durante l’avvio di tale processo.

La Società assicura che la fermata generale degli impianti non ha determinato alcuna ricaduta in termini di inquinanti, così come confermato dai dati rilevati dalle centraline di monitoraggio installate nei dintorni del Centro Olio, che sono comunicati in tempo reale ad ARPAB e, in seguito a validazione, sul sito della Regione Basilicata.