Quantcast

Abolizione della caccia, a Matera prosegue la raccolta firme per il referendum

Il comitato sarà presente con un banchetto anche ad agosto in piazza Vittorio Veneto

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del comitato referendario di Matera per l’abolizione della caccia. 

“Dal primo weekend di luglio sono partiti, in tutta Italia, i gazebo per la raccolta di firme a favore del Referendum che intende abolire la crudele pratica della caccia, con l’impegno di numerosissimi attivisti e volontari, sparsi in tutta Italia, oltre ai presìdi garantiti presso gli uffici elettorali di centinaia di amministrazioni comunali. Da circa quattro settimane, i banchetti allestiti dai volontari in tutta Italia hanno ospitato migliaia e migliaia di cittadini italiani, interessati a comprendere le ragioni di questo referendum e desiderosi di contribuire al raggiungimento dell’importante obiettivo di 500mila firme, da raccogliere entro il 30 settembre 2021.

All’appello a sostenere il Referendum per l’abolizione della caccia, anche Matera ha risposto presente, con un comitato referendario trasversale e sospinto dall’entusiasmo di giovani volontari che si sono messi a disposizione della causa comune. In quattro week end il Comitato materano ha praticamente quasi raggiunto l’importante traguardo di mille firme, con una incredibile risposta anche da parte dei turisti in visita alla città. Infatti, circa il 20% delle firme raccolte in Piazza Vittorio Veneto, nel centro storico della Città dei Sassi, è rappresentato da turisti che, oltre alla passione per la storia di Matera, hanno manifestato sensibilità per la campagna referendaria.

Forte di questo sostegno, il Comitato referendario materano ha già programmato la propria presenza, in Piazza Vittorio Veneto a Matera, anche per tutto il mese di agosto, in modo da fornire a materani e turisti, la possibilità di firmare per il Referendum e dire SI all’abolizione della caccia. Sulla pagina Facebook e sul canale Instagram del Comitato Si Aboliamo la Caccia Basilicata, sarà possibile seguire tutti gli aggiornamenti sull’andamento delle firme e sugli appuntamenti con volontari ed attivisti, per essere informati sui motivi di questo referendum e su una causa comune che intende difendere gli animali e la natura. Per firmare e sostenere la campagna referendaria basterà recarsi presso il Comune di Matera (Ufficio Elettorale, previo appuntamento on-line) oppure presso i banchetti appositamente allestiti nei fine settimana di agosto e settembre, muniti di un valido documento di riconoscimento e animati dalla voglia di contribuire, fattivamente, a questa causa!”

Più informazioni su