Quantcast

Esplode petardi vietati per la vittoria dell’Italia, 24enne segnalato a Matera

Un giovane identificato dalla Polizia che aveva predisposto servizi di controllo

La scorsa notte, anche a Matera come in tutta Italia, al termine della finale di calcio per il titolo europeo, svoltasi a Londra tra le nazionali di Italia e Inghilterra, ci sono stati spontanei festeggiamenti per la vittoria, con caroselli dei tifosi per le strade e raduni con cori e bandiere in alcune piazze centrali della città.

In previsione delle manifestazioni che si sarebbero potute verificare nella circostanza, come in effetti è accaduto, la Questura di Matera ha predisposto ed effettuato un apposito servizio finalizzato alla prevenzione dei reati e a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, sia durante lo svolgimento della partita, sia in particolare alla sua conclusione.

In Piazza Kennedy alle 00.45, durante uno di questi raduni di persone esultanti, soprattutto giovani, sono stati accesi dei fuochi d’artificio ed esplosi dei petardi. Le pattuglie della Polizia di Stato hanno così individuato un giovane che accendeva e faceva esplodere diversi petardi di genere vietato provocando boati di forte intensità nel luogo gremito di gente, compresi bambini.

Al fine di salvaguardare l’ordine e la sicurezza pubblica ed evitare l’esplosione di altri artifizi pirotecnici pericolosi, il giovane, 24 anni residente a Matera, è stato identificato e successivamente segnalato all’Autorità giudiziaria per il reato di “accensioni ed esplosioni pericolose in luogo pubblico”.