Quantcast

L’Asm paga le prestazioni aggiuntive ai lavoratori, soddisfazione della Fials Matera

"Intrapreso un percorso virtuoso di ristrutturazione"

Il segretario generale Gianni Sciannarella e il segretario aziendale Marco Bigherati in una nota esprimono soddisfazione per il pagamento delle prestazioni aggiuntive abbattimento liste di attesa ferme al mese di marzo 2021. Di seguito il comunicato stampa.

“Con tre determine del 6 luglio scorso i dipendenti Asm ottengono il pagamento delle prestazioni aggiuntive per l’abbattimento delle liste di attesa svolte da marzo a maggio 2021. Su questo tema la nostra segreteria a scritto diverse note all’Asm per sollecitare il pagamento delle spettanze, quindi apprezziamo il lavoro che in questi pochi mesi stanno facendo i nuovi vertici Asm. Inoltre a questo bisogna aggiungere che dopo tanti anni, con apposita delibera ed in applicazione di una norma regionale del 2010, le prestazioni aggiuntive erano state aumentate passando da20,20 euro a 26 euro equiparando di fatto di dipendenti Asm, che per 10 anni hanno subito un erronea applicazione delle norme, al resto della Regione. Ringraziamo pertanto il Commissario Asm Sabrina Pulvirenti, il Direttore Amministrativo Asm Maria Mariani e il Direttore Sanitario Magno per aver intrapreso un percorso virtuoso di ristrutturazione dell’Asm.

Inoltre abbiamo appreso che la Regione Basilicata con la DGR n 497 del 21/06/2021 in applicazione dell’Art. 1 commi 464 e 467 della Legge n 178/2020 ha provvedo a ripartire tra Asp e Asm un importo pari a 934.375 Euro per pagare le prestazioni aggiuntive per la somministrazione dei Vaccini anti Covid ferme anche queste allo scorso mese di marzo. Con queste risorse per i dipendenti Asm arriva un boccata di ossigeno importante per il proseguimento delle attività. Ringraziamo inoltre tutti i dipendenti ASM che con grande senso di appartenenza sopperiscono alle gravi carenze di organico. Noi di Fials Matera saremo sempre vigili affinché tutte le giuste istanze dei lavoratori vengano soddisfatte”.