Quantcast

Variante Delta, Fondazione Gimbe: “Aumenteranno i contagi ma non decessi e ricoveri”

"Il nostro tallone d’Achille in questo momento è rappresentato dai 2,5 milioni di over 60 non vaccinati"

Con il diffondersi della variante Delta del Covid, aumenteranno i contagi ma non i decessi e i ricoveri. Lo sostiene Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. “Si sta verificando quello che ci si immaginava, se una variante più contagiosa inizia a diffondersi ed è destinata a diventare predominante, è normale che i casi aumentino.

Se le Regioni effettuano il tracciamento, fanno il sequenziamento e se si proteggono anziani e fragili con due dosi di vaccino noi vedremo un aumento dei contagi nelle prossime settimane, ma non di ricoveri e decessi”, ha detto nel suo intervento a ‘L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus.

“Il nostro tallone d’Achille in questo momento è rappresentato dai 2,5 milioni di over 60 non vaccinati, ma anche da coloro che hanno fatto solo una dose, per questo dobbiamo accelerare con le seconde dosi”, ha evidenziato Cartabellotta.