Quantcast

Al Teatro Anzani di Satriano di Lucania lo spettacolo “R.I.P. IT o della Nera Signora” foto

In scena lunedì 9 agosto una prova aperta al pubblico del collettivo Teatro Popolare Poetico

Più informazioni su

Lunedì 9 agosto alle ore 20, al Teatro Anzani di Satriano di Lucania, si svolgerà l’evento di restituzione finale del progetto di residenza teatrale Re.Te. Ospitale, promosso dalla Compagnia Teatrale Petra. In scena una prova aperta dello spettacolo “R.I.P. IT o della Nera Signora”, a cura di Teatro Poetico Popolare – Collettivo Arti Vive, compagnia vincitrice del bando 2021 del progetto e dallo scorso 26 luglio in residenza artistica nel borgo lucano.

“R.I.P. IT o della Nera Signora” è un progetto artistico rivolto alla creazione di uno spettacolo per ragazzi, a metà tra il teatro d’attore e il teatro delle ombre, sul tema della morte e dell’elaborazione del lutto. La ricerca è partita dalla fiaba popolare britannica “Jack and the death” e si è nutrita di altre suggestioni come “Le intermittenze della morte” di Josè Saramago, per avviare una riflessione sulla pre-adolescenza e sul concetto di desiderio nella sua radice più profonda, tra Eros e Thanatos. I componenti di Teatro Popolare Poetico (Marco Intraia, Alessia Candido, Esther Grigoli e Alessia Martinelli) nelle scorse due settimane hanno coinvolto la comunità di Satriano di Lucania, in particolare i più giovani, in laboratori aperti e in momenti di confronto e sperimentazione sulla tematica trattata dallo spettacolo, per raccogliere, all’insegna dell’ironia e della leggerezza, spunti, esperienze e riflessioni utili ad arricchire lo spettacolo.

Nato a Settimo Torinese nel 2020 come collettivo artistico interdisciplinare, sotto la direzione artistica di Marco Intraia, Teatro Popolare Poetico mira a indagare la comunità, la città e l’individuo con uno sguardo poetico radicato nel presente, tramite la commistione di teatro d’attore, teatro di figura, scrittura, composizione musicale originale, video e indagine sociale. Il progetto “R.I.P. IT o della Nera Signora” è stato selezionato dalla direzione artistica della Compagnia Teatrale Petra e da una giuria di comunità, attraverso un bando lanciato lo scorso 13 maggio, a cui hanno risposto 39 tra artisti e compagnie da tutta Italia.

Nell’ambito di Re.Te. Ospitale, nei giorni del 6 e 7 agosto, presso la Rocca Duca di Poggiardo si è svolto il workshop dal titolo “Proiettare la propria impresa culturale in ambito internazionale”, realizzato con il contributo di #reteteatro41. Le attività formative, a cura di Cristina Cazzola, esperta in networking strategico, mentoring, fund raising e audience development, hanno consentito ai partecipanti di esplorare potenzialità, modelli e criticità possibili della progettazione, cooperazione e produzione in ambito internazionale.

La direttrice artistica della Compagnia teatrale Petra Antonella Iallorenzi esprime tutta la soddisfazione per la buona riuscita della quarta edizione del progetto Re.Te. Ospitale: «Siamo felici del percorso che la compagnia ospite ha condotto con i ragazzi e il territorio. Felici del percorso di formazione con Cristina Cazzola, che ha aperto una porta verso l’internazionale, grazie a numerosi spunti e suggerimenti. Felici della collaborazione del Comune di Satriano e del network di compagnie lucane #reteteatro41. Felici del fatto che anche quest’anno siamo riusciti ad esserci, nonostante tutto.»

 Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno del Comune di Satriano di Lucania nell’ambito del Programma Operativo Val d’Agri. Ingresso gratuito con green pass obbligatorio, previa prenotazione al numero 346 4337117.

Più informazioni su