Quantcast

Biofilia, a Palazzo San Gervasio ambiente in primo piano nella Villa delle Arti

Prosegue il progetto di riqualificazione artistico e culturale della villa comunale D'Errico

Villa Delle Arti è un ambizioso progetto di riqualificazione artistico e culturale della villa comunale D’Errico di Palazzo San Gervasio (Potenza).  La riqualificazione è stata ideata dall’associazione culturale Villa Delle Arti e realizzata dalle artiste Rossella Barbante e Chiara Franchi, neo laureate in pittura all’Accademia delle Belle Arti di Brera.

“Il progetto-spiegano gli ideatori- è denominato Biofilia e sta ad indicare un rapporto di ‘condipendenza’ evolutiva tra essere umani e natura: quest’ultima non è semplice esperienza estetica, ma anche fonte di miglioramento morale, medicina che ridà vigore.

Il lavoro pone l’attenzione sulla tutela dell’ambiente: i colori utilizzati (rosa, arancio, verde, azzurro) sono stati scelti con la finalità di comunicare all’osservatore la bellezza e la potenza della biodiversità. È chiara la volontà da parte delle artiste di esplorare la crisi ecologica che il nostro pianeta sta vivendo; l’ambiente, ora rigenerato, è stato contaminato dalla mano dell’uomo con intenzioni e conseguenze nefaste.

È il paesaggio urbano e industriale -concludono i promotori- l’ambito di elezione degli artisti dell’antropocene, e l’unione di arte e scienza la chiave di intervento. L’intervento si prefigge anche di sensibilizzare ed educare i più giovani alla tematica ambientale. L’opera pittorica sarà ora visibile a quanti vorranno venire a visitarla: fino all’11 agosto Villa delle Arti ospiterà scrittori, attori, musicisti e comici.

Villa delle Arti