Quantcast

Covid, focolaio in Centro di riabilitazione a Venosa: oltre 30 contagiati

Sarebbero quasi tutti ragazzi ospiti dell'Istituto Padri Trinitari: si attende tampone molecolare di conferma

Un focolaio di contagi covid è scoppiato all’interno di una struttura di riabilitazione e formazione che ospita persone con disabilità a Venosa, nel Potentino. Da quanto si apprende da una fonte interna sarebbero infatti oltre 30 gli ospiti risultati positivi al virus, e due sarebbero stati ricoverati in ospedale.

La conferma del focolaio arriva dal Rettore del Centro venosino, Vito Campanale: “Al fine di dare una corretta, puntuale e trasparente comunicazione agli operatori del Centro dei Padri Trinitari di Venosa, ai familiari degli Ospiti assistiti e all’intera Comunità, si rende noto che: nonostante tutte le misure e i protocolli di sicurezza adottati, il nostro Centro da ieri è alle prese con un focolaio Covid”.

 “Abbiamo riscontrato che alcuni ragazzi avevano una sintomatologia da Sars Covid19, -ha spiegato il Rettore- pertanto immediatamente abbiamo provveduto ad effettuare tamponi rapidi antigienici a tutti gli ospiti e agli operatori, a seguito dei quali sono risultati positivi altri ragazzi e un operatore”. I positivi sono stati messi in isolamento e sono in attesa che venga loro effettuato un tampone molecolare di conferma.

Più informazioni su