Quantcast

Gregorio Inguscio, la sala consiliare di Montalbano Jonico porterà il suo nome

L'omaggio dell'Amministrazione al consigliere regionale scomparso prematuramente

La sala consiliare della città di Montalbano Jonico porterà il nome di Gregorio Inguscio. Mercoledì 25 agosto alle ore 18 il consiglio comunale convocato in seduta straordinaria avrà come unico punto all’ordine del giorno l’intitolazione a Gregorio Inguscio della sala delle adunanze, del luogo più alto in cui è rappresentata la sovranità popolare e la democrazia.

Questo accade-spiega l’Amministrazione in una nota- perché la breve vita del compianto Gregorio Inguscio è una narrazione di esperienze umane e politiche, di sacrifici di un bambino lavoratore e migrante come tanti montalbanesi, della voglia di riscatto sociale e di rappresentanza delle classi lavoratrici, dell’umanità di un insegnante e di un politico che ci ha lasciati nel momento in cui stava dando il meglio di sé stesso in consiglio regionale e in consiglio comunale.

Le storie che racconta la sua vita rappresentano sicuramente un messaggio da consegnare alle giovani generazioni che hanno bisogno di credere che l’impegno, il sacrificio, la perseveranza nel bene, sono il modo per realizzare sogni e per raggiungere obiettivi individuali e collettivi.

La città di Montalbano Jonico e il suo consiglio comunale si riuniranno straordinariamente non solo per ricordare questa persona che ha saputo farsi volere bene da tutti ma, appunto, anche per affermare e rilanciare, con l’esempio della vita di Gregorio, i valori del bene comune, della lealtà, dell’onestà, dell’umanità, della democrazia rappresentativa, dell’equità. Crediamo-conclude la nota- che una comunità debba sapersi stringere unitariamente intorno alle figure e ai simboli che la raccontano e la rappresentano.