Quantcast

Le poesie di Bruno Di Pietro al quarto appuntamento con “Le Muse di Sinisgalli”

Il 10 agosto in Piazza Giacinto Albini alle 21:00 la presentazione del volume “Frammenti del risveglio”

La rassegna “Le Muse di Sinisgalli nell’Orto di Merola 7” organizzata dalla Fondazione Leonardo Sinisgalli prosegue martedì 10 agosto, a Montemurro, in Piazza Giacinto Albini alle 21:00 con la presentazione del volume di poesie di Bruno di Pietro, “Frammenti del risveglio” (Oèdipus, Salerno/Milano 2021). Al centro di questo quarto appuntamento ci sarà il dialogo fra l’autore e il Direttore della Fondazione, Luigi Beneduci, con l’accompagnamento musicale di Maria Mianulli al flauto e Magda Azzilonna alla chitarra.

La silloge di Bruno Di Pietro, autore di diverse raccolte poetiche, ma anche fondatore della rivista “Calibano” e della casa editrice d’If, è articolata in quattro sezioni – Lucifero, Meriggio, Vespero, Exit – nelle quali viene sviluppata una riflessione quotidiana sull’essere nel mondo.

Le prime tre sezioni si compongono ciascuna di 18 poesie, un omaggio alle “18 poesie” di Leonardo Sinisgalli, che compare in esergo al testo con una citazione tratta dall’“Avvertenza al lettore” di “Dimenticatoio” del 1978, tracciando un filo rosso tra le due esperienze poetiche: “Queste poesie non sono nate ricche per diventare povere; la riduzione ai minimi termini non è avvenuta sulla pagina ma nella mia coscienza. Non si tratta di cernita progressiva (alla maniera di Eratostene): io ho accettato questo limite come una umiliazione”.

Bruno Di Pietro