Quantcast

Percorsi culturali italiani al via a Irsina con Michele Mirabella

Nel chiostro del convento San Francesco il conduttore televisivo presenterà il suo libro

Parte domani, 1 settembre, la prima edizione di “Percorsi culturali Italiani”, la manifestazione promossa dalla Provincia di Matera che prevede eventi letterari, musicali ed incontri, distribuiti sul territorio materano. Saranno utilizzati sia gli spazi istituzionali (la Biblioteca Provinciale Tommasi Stigliani a Matera) sia alcuni luoghi di grande interesse culturale (Palazzo Materi a Grassano, piazza Cattedrale ad Irsina). Sono previsti nove appuntamenti dal fino al 4 ottobre 2021 con protagonisti della scena italiana.

Appuntamento inaugurale ad Irsina, domani alle ore 18,30 nel chiostro del convento “San Francesco” con Michele Mirabella, autore del libro “Quando c’è la salute. Storie vere o supposte: curiosità, miti e dicerie della medicina”, dialogherà con il professor Antonio D’Itollo.

Nel suo libro Mirabella, “senza alcuna pretesa di tipo storico o scientifico, traccia un compendio leggero di informazioni, miti, curiosità, modi di dire, dicerie, pettegolezzi e illazioni che circondano la storia della medicina, una sorta di dietro le quinte medico-sanitario di eventi, scoperte e personaggi antichi e moderni in cui il lettore potrà scoprire verità o supposte tali, col sorriso sulle labbra.

Da diversi anni Mirabella conduce in tv programmi che riguardano la medicina, dalla fortunata trasmissione Elisir del 1996 a Tutta salute che va in onda dal 2017 su Rai 3. Con il garbo che lo contraddistingue unito al rigore scientifico, accompagna i telespettatori in un viaggio affascinante nella medicina rispondendo, con l’aiuto di esperti in materia, alle loro curiosità e dispensando informazioni e consigli utili per restare in buona salute e prevenire le patologie più comuni.

Laureato in Lettere e Filosofia con uno studio di regia sul teatro di Pirandello e, ad honorem, in Farmacia. Regista, autore e attore di teatro, radio, cinema e televisione. Firma la regia di oltre cinquanta spettacoli (tra gli autori: Goldoni, Plauto, Aristofane, Brecht, Shakespeare, Pirandello, Feydeau, Machiavelli, Sciascia, Donald Churchill, Moretti, De Filippo) e ha diretto allestimenti e recitato in teatri stabili e in numerose compagnie primarie in tutta Italia, in Europa e negli Stati Uniti.