Quantcast

Metaponto Film Network 2021, al via la seconda edizione

Dal 21 al 23 settembre all'Auditorium di Bernalda e al Castello Torremare

È ormai alle porte la seconda edizione del Metaponto Film Network presentata lo scorso 4 settembre presso l’Italian Pavilion, durante la 78° Mostra del Cinema di Venezia: un evento industry interamente dedicato al genere documentario, e rivolto alle opere prime di giovani autori, che si svolgerà a Metaponto dal 21 al 23 settembre.

Una tre giorni di approfondimenti, incontri tra professionisti del settore e proiezioni “ad elevato impatto sociale” si legge in una nota dei promotori. La novità di quest’anno, tuttavia, è la collaborazione con le scuole del territorio, per approfondire insieme la tematica attualissima della green production nonché il rispetto del mare; collaborazione destinata alla giornata inaugurale, che partirà dall’Auditorium del Comune di Bernalda con la proiezione speciale – destinata agli studenti, appunto – del documentario “Watson” di Lesley Chilcott, per poi proseguire con la restante programmazione al Castello Torremare di Metaponto.

Durante la presentazione a Venezia, inoltre, sono stati annunciati i finalisti del programma PrimaVera Doc, momento centrale degli industry days dedicato ai registi di nazionalità italiana, sotto i 40 anni, in cerca di un produttore: qui avranno modo di incontrare un nutrito parterre di finanziatori e distributori in specifiche sessioni. Di seguito, i selezionati:  L’incantatore di serpenti di Luca Ciriello; Marco – Un bambino al luna park di Francesco Inglese; La distanza degli enti di Giuliano Franco Occhipinti; Controra di Chiara Tripaldi; Tina di Francesco G. Raganato; Spettri di Antonio Morra

«Il nostro obiettivo – hanno spiegato Matteo Pianezzi (Direttore Artistico), Francesco Lattarulo (Responsabile Industry) e Angelo Troiano (Project Manager) – è quello di essere un tramite che può aiutare i giovani autori a sviluppare delle opportunità importanti per il futuro del cinema del reale, che attualmente sta vivendo un momento molto felice».

Sarà possibile, anche per questa edizione, seguire i lavori on demand tramite i canali social ufficiali.

Più informazioni su