Quantcast

Olivier Dubois al “Città delle cento scale festival”

Il coreografo e danzatore francese, il 22 settembre, porterà la sua ultima performance in Basilicata

Dopo essersi esibito nelle compagnie più note e sui palcoscenici più prestigiosi del mondo, il coreografo e danzatore francese, Olivier Dubois il 22 settembre, porterà la sua ultima performance in Basilicata.

Un assolo intimo che esplora gli angoli più profondi della memoria del corpo. un gioco che con humor assume le forme più diverse. Con la performance My body of coming forth by day il Città delle Cento Scale Festival accoglierà per la prima volta il danzatore e coreografo francese Olivier Dubois.

Nominato tra i migliori 25 danzatori al mondo nel 2011 dalla rivista Dance Europe, dopo essersi esibito nelle compagnie più note e sui palcoscenici più prestigiosi del mondo, in terra lucana Dubois ammalierà gli spettatori nella suggestiva location della Metaltecno, un capannone nella zona industriale di Tito, a pochi chilometri dalla città di Potenza.

Per la regia di François Caffenne, in una cooproduzione con il Festival BreakingWalls de Il Cairo, in questo ultimo lavoro, Dubois si presenta da solo in scena. Senza artifici, si interroga sulla possibilità che il corpo stesso possa figurarsi come opera d’arte – un corpo che conserva dentro di sé migliaia di movimenti, gesti, posizioni, sensazioni, litri di sudore e sangue, centinaia di ferite e cicatrici, un ammasso di gioie e dolori.

Appuntamento per il 22 settembre 2021, ore 20.30, alla Metaltecno, zona industriale di Tito (Pz)