Quantcast

Trasporti, Merra: “Anche per il ferro un nuovo contratto di servizio”

L’istituzione di un apposito gruppo di lavoro decisa al termine di una riunione fra l’assessore regionale ed il nuovo direttore della Divisione di Puglia e Basilicata di Trenitalia

L’istituzione di un gruppo di lavoro, per la redazione del nuovo Contratto di servizio per il trasporto su ferro è stata stabilita al termine di una riunione che si è tenuta a Potenza, fra l’assessore regionale Donatella Merra, la direzione strategica del Dipartimento Infrastrutture e i rappresentanti della Divisione Puglia e Basilicata di Trenitalia.

“L’obiettivo del nuovo contratto, da firmare dicembre – ha commentato l’assessore regionale Merra – è quello di raggiungere un ulteriore miglioramento degli attuali paradigmi del trasporto pubblico in Basilicata, che vedrà un totale stravolgimento da qui ai prossimi cinque anni”. Dopo aver ricordato che “sul vecchio contratto è stata rapidamente accelerata la consegna degli ulteriori due treni Swing”, l’esponente della giunta lucana ha aggiunto che “con il nuovo si punterà al sostanziale ammodernamento di tutto il materiale rotabile in Basilicata e a un modulare incremento del trasporto su ferro, parallelamente allo sviluppo e agli investimenti sulle grandi infrastrutture ferroviarie che si stanno concretizzando in regione attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnnr), che vedranno la luce entro il 2026.

Mi riferisco, in particolare – ha sottolineato l’assessore – alla realizzazione della Ferrandina-Matera, all’Alta Velocità Battipaglia-Potenza-Metaponto-Taranto e all’elettrificazione della Potenza-Foggia”. Per l’assessore, il contratto di servizio dovrà comunque coordinarsi “con la nuova visione del trasporto in Basilicata, che da oggi al 2026 vedrà incrementare notevolmente il sistema del trasporto ferroviario”.