Quantcast

Cgil: solidarietà all’ex sindaco di Scanzano Jonico Salvatore Iacobellis

Summa e Nicoletti: "La sua battaglia contro la criminalità organizzata e i sistemi mafiosi è la nostra battaglia"

I segretari generali della Cgil Basilicata e della Cgil di Matera, Angelo Summa ed Eustachio Nicoletti, esprimono solidarietà all’ex sindaco di Scanzano Ionico, Salvatore Iacobellis, per il tentativo di aggressione alla moglie, l’ultimo di una serie di atti intimidatori che l’ex primo cittadino è costretto a subire da quando, nei suoi anni da amministratore nel comune della costa ionica, denunciò varie pratiche malavitose commesse all’interno del suo stesso paese e in tutto il Metapontino.

“A Iacobellis va tutta la nostra vicinanza – affermano Summa e Nicoletti –, all’ex primo cittadino vogliamo dire che non è solo. La sua battaglia contro la criminalità organizzata e i sistemi mafiosi è la nostra battaglia. L’ex sindaco ha avuto il coraggio di denunciare in anni in cui la narrazione della Basilicata come isola felice era così forte che nemmeno chi aveva il ruolo di difendere il territorio da questi attacchi era in grado di leggere la gravità del fenomeno. Ma oggi le cose sono cambiate.

Grazie anche agli interventi negli ultimi anni da parte della magistratura, il quadro è ormai chiaro. La Basilicata non è un’isola felice, ma terra di conquista da parte di organizzazioni malavitose che si annidano nei maggiori tessuti produttivi locali, come testimoniato dall’ultimo rapporto della Dda, primo fra tutti l’agricoltura. È per questo che invitiamo Iacobellis a non mollare. La Cgil è al suo fianco”, concludono Summa e Nicoletti.