Quantcast

Ragazza morta a Potenza, domani l’autopsia

La 30enne ha perso la vita dopo essere precipitata dal balcone al culmine di una lite con il fidanzato. Indagano i carabinieri

Più informazioni su

Dovrebbe essere svolta domani, martedì 12 ottobre, l’autopsia sul corpo di Dora Lagreca, 30enne originaria del Salernitano, morta nella notte tra venerdì e sabato a Potenza dopo essere caduta dal balcone di un‘abitazione del rione Parco Aurora.

La donna si trovava a casa del fidanzato, i due erano rientrati dopo aver trascorso la serata con amici, e secondo quanto avrebbe raccontato l’uomo ascoltato dai carabinieri, si sarebbe buttata volontariamente al termine di una discussione. L’uomo avrebbe anche spiegato di aver provato ad afferrarla mentre scavalcava la ringhiera, senza però riuscirci. Ed è stato proprio il fidanzato ad allertare i soccorsi, purtroppo vani per la 30enne che è morta in ospedale dove era arrivata in condizioni gravi. L’appartamento è stato posto sotto sequestro.

La giovane donna si era trasferita a Potenza, da Montesano sulla Marcellana, per lavoro: faceva l’assistente scolastica in un istituto di Tito.

Stretto riserbo sulle indagini condotte dai carabinieri: diverse le persone ascoltate nelle scorse ore, tra familiari e amici della donna che viene descritta da tutti come piena di vita. Al momento nessuna pista è esclusa. Sarà l’esame autoptico a fornire ulteriori riscontri. Soltanto dopo la salma, che si trova attualmente all’obitorio dell’ospedale San Carlo di Potenza, potrà essere restituita alla famiglia per il funerale.

Più informazioni su