Quantcast

Scanzano Jonico torna al voto il 7 novembre

Tre i candidati sindaco del Comune sciolto per mafia a fine 2019

Sono tre – Mario Altieri, Rocco Durante e Raffaello Ripoli – i candidati alla carica di sindaco di Scanzano Jonico (Matera), uno dei sette Comuni sciolti per mafia dove le elezioni amministrative si terranno il prossimo 7 novembre.  Raffaello Ripoli sindaco uscente all’epoca dello scioglimento, nel dicembre 2019.

Nel mirino del Ministero dell’Interno che dispose lo scioglimento finirono “appalti e affidamenti di lavori pubblici, ma anche concessioni di lidi balneari e i rapporti di parentela di alcuni amministratori con esponenti della criminalità organizzata presente sul territorio. Rapporti che avrebbero dunque condizionato l’attività dell’amministrazione causando non una  generica mala gestione ma una consapevole inerzia finalizzata a favorire il clan egemone del territorio”.

Gli altri sei Comuni, dove, per decreto del Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, si voterà il 7 novembre prossimo – sono Orta di Atella (Caserta), Manfredonia (Foggia), Carmiano (Lecce), Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli (Reggio Calabria.