Quantcast

Selezione operatori Tempa Rossa, riunito il Tavolo della Trasparenza

Tensioni e polemiche tra i partecipanti. Total sotto accusa: " la selezione va annullata"

Riunito stamane nel palazzo della Giunta regionale Il “Tavolo della Trasparenza” con la Total. Chiuso alle 13.30 con un rinvio al 3 novembre per definire l’addendum completo per le prossime assunzioni. In discussione, tra l’altro, questa mattina la selezione per il corso di operatore di produzione che ha sollevato molte critiche e denunce di irregolarità da più parti.

Fonti dirette contattate da Basilicata24 hanno raccontato di una riunione molto tesa e a tratti polemica. Da più parti è stato chiesto l’annullamento della selezione del corso, in particolare dalla Regione e dai sindacati Cgil e Cisl e da alcuni Comuni, tra i quali Corleto Perticara, primo a sollevare la questione insieme al nostro giornale. I risultati della verifica sulle procedure di selezione annunciata nei giorni scorsi da Total saranno resi pubblici entro il 19 novembre hanno fatto sapere i dirigenti presenti alla riunione. Tuttavia la Regione Basilicata i sindacati presenti e i Comuni hanno “intimato” alla Total di consegnare entro venerdì prossimo 29 ottobre i risultati della verifica. Più accomodante è appara Confindustria che avrebbe sostenuto la tesi dei dirigenti Total di aspettare il 19 novembre per l’esito delle verifiche.

“Il sistema di selezione che Total ha affidato all’agenzia interinale Adecco – ha affermato il rappresentante della Regione – non è stato mai discusso al Tavolo dove le proposte sono altre tra cui il criterio di suddividere 13 operatori da selezionare ciascuno per i residenti nei 13 Comuni della concessione (uno per Comune) e gli altri 7 tra i tre Comuni (Corleto, Guardia e Gorgoglione) più vicini a Tempa Rossa, in questo caso sulla base percentuale della popolazione residente. La Total invece ha inteso fare da sola e adesso deve assumersene le responsabilità dandone conto a Regione, Comuni del comprensorio e soggetti sociali.”

Tuttavia rimane ferma la richiesta di annullamento della selezione a prescindere da qualunque verifica.

La lettera circolata questa mattina scritta dai ragazzi esclusi dalla selezione avrebbe avuto un forte impatto sul Tavolo, anche perché il contenuto di alcune segnalazioni, già pubblicate nei giorni scorsi dal nostro giornale, sarebbe molto gravi e già indirizzate alla Procura della Repubblica di Potenza.