Quantcast

Botte e capelli strappati alla moglie, un 36enne arrestato a Marsico Nuovo

L'intervento dei carabinieri ha evitato il peggio: in salvo la donna e i due figli minori

I Carabinieri della Stazione di Marsico Nuovo hanno arrestato in flagranza di reato un 36enne, di origini straniere, responsabile di maltrattamenti contro i familiari.

I militari, intorno alle 2.30 della scorsa notte, hanno raggiunto il domicilio dell’uomo. Appena entrati in casa, hanno constatato il danneggiamento di alcuni mobili e dell’apparecchio telefonico, evidentemente per impedire ai presenti di poter effettuare richieste di aiuto, sorprendendo il soggetto mentre colpiva con dei calci la porta chiusa del bagno dell’abitazione nell’intento di aprirla per poter raggiungere la moglie 39enne, di origini italiane, che, insieme ai loro due figli minori, si era rifugiata in quell’ambiente per sfuggire alle ire e alle botte del marito, il quale, poco prima, l’aveva percossa violentemente, strattonandola e strappandole ciocche di capelli.

L’intervento dei Carabinieri ha messo fine alla violenza originata da futili motivi. L’uomo, all’esito degli accertamenti che sono stati compiuti e hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti, è stato arrestato e trasferito nella Casa Circondariale di Potenza.