Quantcast

Covid Basilicata, 37 nuovi casi positivi su 926 tamponi processati

Aggiornamento di oggi, 24 novembre, sui dati analizzati ieri. Bardi: "Siamo la Regione con il più basso tasso di occupazione di terapie intensive e la più bassa percentuale di ricoverati Covid"

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 23 novembre, sono state effettuate 3.273 vaccinazioni.

A ieri sono 436.231 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,8 per cento) e 401.992 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,7 per cento) e 32.530 (5,9 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 870.753 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 926 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 47 (tra questi 45 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

I nuovi casi positivi accertati sono così distribuiti: 1 Avigliano, 3 Bernalda, 17 Ferrandina, 6 Matera (n. 1 domiciliato a Pomarico), 3 Miglionico, 2 Pietragalla, 1 Policoro, 2 Pomarico, 5 Potenza, 1 Stigliano, 1 Tito, 2 Vaglio Basilicata, 1 Viggianello. Due riguardano persone residenti fuori regione.

Nella stessa giornata si sono registrate 12 guarigioni, 11 delle quali di residenti in Basilicata. Le persone ricoverate sono in totale 17, due delle quali si trovano in terapia intensiva all’ospedale San Carlo di Potenza.

Intanto Bardi ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Come ha ricordato ieri anche l’amico Michele Emiliano, la Basilicata ha l’incidenza di contagiati Covid ogni 100.000 abitanti più bassa d’Italia. E oggi Agenas ci conferma che siamo la Regione con il più basso tasso di occupazione di terapie intensive e la più bassa percentuale di ricoverati Covid. Questi dati positivi confermano lo sforzo corale che tutti insieme abbiamo fatto e che la campagna vaccinale mette in sicurezza i lucani. Adesso non dobbiamo far calare l’attenzione: vaccinazioni, richiami, distanziamento sociale, mascherine e responsabilità individuale, sempre. Proteggiamo la Basilicata. Tutti insieme”.