Quantcast

Trasporto pubblico Potenza, preavviso di licenziamento ai lavoratori. Usb: “Vergogna”

"Avvisi notificati in vista della scandenza della proroga del contratto alla società che gestisce il servizio"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’Usb Basilicata sul preavviso di licenziamento notificato ai lavoratori del Trasporto pubblico locale di Potenza.

“Lo scrivente Coordinamento Regionale, si ritrova nuovamente, nel giro di pochi giorni, a dover constatare oltre che l’ennesimo, inspiegabile ed ormai consueto ritardo nel pagamento delle retribuzioni alle lavoratrici ed ai lavoratori del Tpl della Città di Potenza da parte della Società Trotta Bus Services S.p.A. , anche la notifica di preavviso di licenziamento collettivo per scadenza della proroga concessa dalla Stazione Appaltante (Comune di Potenza) alla società.

Per quanto concerne le retribuzioni, non si comprende il perché siano stati effettuati, con il solito ritardo, solo alla data odierna, i bonifici all’intero personale in forza al TPL Cittadino, nonostante ben tre determine di pagamento sono state eseguite dagli Uffici preposti del Comune di Potenza alla Società Trotta Bus Services S.p.A. e senza tener conto che, lo scrivente Coordinamento Regionale, con un comunicato stampa del giorno 10 novembre, ha voluto stigmatizzare tale situazione che, purtroppo, è rimasta invariata.

Come previsto dalle norme di settore, i pagamenti alle maestranze, devono essere effettuati entro il giorno 10 di ogni mese e non il giorno 20, come da decisione unilaterale della Società gestrice del TPL della Città di Potenza. Ad onor di cronaca, il più delle volte, ribadiamo come i ritardi abbiano spesso superato, di gran lunga, anche il giorno 20 (tanto per citare un esempio di recente data, i pagamenti relativi alle retribuzioni del mese di settembre, sono stati effettuati il giorno 05 novembre, quasi un mese dopo il previsto). Ad aggravare ulteriormente una situazione già complessa, insostenibile e gravosa da svariati punti di vista, nella giornata di domenica 22/11/2021 (ieri) , sono stati notificati i preavvisi di licenziamento collettivo all’intero personale.

Tali preavvisi, ribadiamolo, sono la naturale conseguenza della scadenza della proroga di contratto del giorno 30 novembre concessa in data 30/03/2020 (prot. 28170/2020) dal Comune di Potenza alla società che gestisce il TPL della Città di Potenza.

Crediamo sia arrivato il momento di dire, una volta per tutte, basta! La pazienza di circa 150 dipendenti, madri e padri di famiglia, è oltre il limite del tollerabile, come lo è, d’altronde, quella della Cittadinanza e dell’utenza tutta, la quale è, senza ombra di dubbio, esausta e snervata da una gestione “discutibile” di un servizio essenziale e gestito con “denaro pubblico”, che dovrebbe essere uno dei “fiori all’occhiello” di qualsiasi Amministrazione.

Nell’incontro che si terrà domani, 23 novembre, al Comune di Potenza, pertanto, gli scriventi, chiederanno, una volta per tutte, risposte certe e definitive al Sig. Sindaco, ponendo estrema attenzione, proprio alla parte retributiva (compresa di contribuzioni – Fondo Priamo su tutti) del personale, all’imminente futuro della gestione del Servizio di Trasporto Pubblico Urbano Integrato del Capoluogo di Regione ed ovviamente, si chiederanno rispetto ed attenzione massima alla cittadinanza ed all’utenza intera.

Rammentiamo che tali problematiche, sommate a tante altre, saranno oggetto di discussione, prossimamente, anche in VI Commissione Comunale. Allo stesso tempo, lo scrivente Coordinamento Regionale, metterà in campo ogni azione sindacale, anche di sciopero, per denunciare una situazione ormai invivibile ed ingestibile. Infine, si fa presente, che si procederà in ogni modo, a segnalare ed a denunciare, agli Uffici Territoriali competenti, quanto continua ad accadere quotidianamente, con la speranza che si possa mettere la parola fine, una volta per tutte, a questo “caos” che ha, a dir poco, dell’assurdo e per il quale, ogni parte coinvolta, per forza di cose, dovrà assumersi le proprie responsabilità nei confronti del personale, dell’utenza e della cittadinanza intera.

Rosalba Guglielmi, Coordinatrice regionale Usb Basilicata- Antonello Giurni Coordinatore Usb Tpl Città di Potenza