Quantcast

Operaia investita a San Nicola di Melfi, Uilm Basilicata: avevamo segnalato scarsa illuminazione solo qualche giorno fa

Il sindacato ricorda di aver scritto all'assessore regionale alle Infrastrutture, all'Asi, Apibas, e Prefetto: "Ora chi ha sbagliato paghi"

Questa mattina, alle 05:30 circa, una lavoratrice della Proma – azienda che opera all’interno dell’area industriale di San Nicola di Melfi- uscendo dallo stabilimento, alla fine del turno di notte, è stata investita mentre attraversava la strada, da un pullman.

La Uilm Basilicata interviene dopo quanto accaduto alla giovane donna e ricorda: Lo scorso 3 dicembre, avevamo segnalato, agli organi competenti e cioè assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Asi, Apibas e Prefetto, come l’area fosse scarsamente illuminata, il che poteva mettere a rischio l’incolumità dei lavoratori che vi transitano in uscita ed in ingresso dall’azienda, per raggiungere le fermate degli autobus.

La rabbia è tanta, perché ancora una volta, le inadempienze di chi dovrebbe garantire la sicurezza e l’incolumità di cittadini e lavoratori, ha portato ad un evento che con il buon senso, con l’ascolto e tempestività di intervento, si sarebbe potuto evitare. Ed invece -aggiunge il sindacato-ancora una volta constatiamo che in questo paese, purtroppo, per smuovere la coscienza e l’abnegazione, che dovrebbero essere propri “degli addetti ai lavori”, devono accadere per forza le tragedie. Noi ovviamente ci auguriamo che chi ha sbagliato paghi senza se e senza ma, ma soprattutto auguriamo alla lavoratrice, attualmente ricoverata in gravi condizioni, all’Ospedale San Carlo, di riprendersi e di ritornare alla propria vita.

La segnalazione della Uilm del 3 dicembre scorso ATT00105