Quantcast

Sanitopoli lucana: assolto Marcello Pittella

Sette i condannati in questo primo grado di giudizio, tra i quali gli ex commissari di ASM e ASP, Piero Quinto e Giovanbattista Chiarelli

Nell’ambito del processo Sanitopoli lucana, il Tribunale di Matera ha assolto l’ex presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, attualmente consigliere regionale del Pd.

Nel luglio del 2018, l’ex governatore fu arrestato e posto ai domiciliari dalla Guardia di Finanza e in seguito si dimise, con le conseguenti elezioni del marzo 2019 vinte dal centrodestra guidato da Vito Bardi.

Sei, invece, le condanne: tra questi l’ex commissario della ASM, Piero Quinto e l’ex commissario della ASP Giovanbattista Chiarelli, condannati a 2 anni e 6 mesi. La condanna più pesante è quella a 5 anni inflitta alla ex dirigente amministrativa dell’ASM, Maria Benedetto, per la quale l’accusa aveva chiesto 6 anni e 6 mesi.

Condannati anche l’ex dirigente amministrativo del Crob di Rionero in Vulture, Giovanni Amendola (2 anni e 6 mesi di reclusione), la funzionaria dell’ASM, Anna Rita Di Taranto (2 anni), la funzionaria del Crob, Angela Capuano (1 anno e 6 mesi) e la dirigente dell’ASM, Maria Evangelista Taccardi (1 anno). Tra gli assolti, anche il direttore del dipartimento Politiche della salute della Regione Puglia, Vito Montanaro.

La sentenza dovrebbe essere depositata entro i prossimi 15 giorni.