Quantcast

Trasporto pubblico Potenza, Filt Cgil: “Perplessità su nuovo contratto”

"A rischio scale mobili e prosieguo del servizio"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Filt Cgil sull’incontro convocato dal sindaco di Potenza per discutere dei trasporti.

“La Filt Cgil denuncia con forza quanto è accaduto oggi all’incontro convocato dal sindaco di Potenza, Mario Guarente, per discutere del trasporto pubblico locale. Il primo cittadino ha infatti convocato tutte le sigle sindacali, autonome e confederali, includendo anche le non firmatarie del contratto collettivo nazionale del lavoro. Questo il motivo per il quale la Filt Cgil ha deciso di abbandonare il tavolo, chiedendo al sindaco di illustrare l’informativa in separata sede. Senza una giusta interlocuzione a quel punto il sindaco si è limitato a comunicare al sindacato quanto ormai aveva già deciso, ovvero la proroga di un mese del contratto di servizio con l’azienda Trotta necessaria a una ricontrattazione con la stessa.

La Filt Cgil esprime tutta la propria preoccupazione in proposito in quanto, alla luce del mancato stanziamento di risorse aggiuntive da parte della Regione Basilicata per il trasporto pubblico della città di Potenza e della situazione debitoria del Comune, difficilmente potranno essere destinate ulteriori somme al servizio di trasporto pubblico locale espletato dalla Trotta, che continuerà a creare non pochi disagi ai lavoratori quanto agli utenti. È infatti a rischio il mantenimento di alcuni impianti meccanizzati della città, che a breve potrebbero chiudere, così come le zone rurali che continueranno a vivere nell’isolamento. Tutto ciò nonostante le promesse del sindaco in campagna elettorale, che a più di due anni dalle elezioni restano tali. Filt Cgil pertanto a manifestare tutta la propria perplessità sia sulle relazioni sindacali che sul prosieguo stesso del servizio. Perplessità che speriamo possano essere dissipate al prossimo incontro convocato dal sindaco. Rocco Pace Filt Cgil