Quantcast

Lucano ucciso a Misano Adriatico

La vittima era originaria di Senise: l'omicida ha confessato

Un 51enne originario di Senise (Potenza), Nicola Donadio, è stato ucciso all’alba di oggi a Misano Adriatico dopo un diverbio con un vicino. Donadio, secondo le prime informazioni è stato colpito con un bilanciere nella sua abitazione in via Nazionale Adriatica. Alla base dell’omicidio i futili motivi.

Secondo quanto riportato dal Corriere Romagna l’omicida, dopo il fermo ha confessato: si tratta di Edi Zegarac, sloveno di 54 anni, che abitava nell’appartamento  accanto  a quello della vittima.

Zegarac avrebbe ammesso le sue responsabilità una volta in caserma, dove lo avevano condotto i carabinieri intervenuti sul posto. Alla base del gesto ci sarebbe una querela che Donadio aveva presentato contro il suo aggressore per un litigio precedente e che Zegarac gli aveva chiesto di ritirare.