Quantcast

Sciopero camionisti, Bardi: serve una soluzione rapida

"Invito gli autotrasportatori a dimostrare senso di responsabilità nell’attuare forme di protesta a tutela dei consumatori e dei cittadini"

Sulla questione del caro-carburante occorrono interventi urgenti e risolutivi da parte del Governo nazionale. Gli autotrasportatori, ma anche tanti automobilisti, vivono una situazione di disorientamento e sconforto. Ad affermarlo in una nota è il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

“La Basilicata -prosegue Bardi-è uno snodo importante per il commercio con le regioni limitrofe e un blocco dei trasporti determinerebbe una crisi senza precedenti con riflessi molto negativi sulle aziende lucane. Penso in particolare a un’eccellenza della nostra regione, come la fragola del Metapontino, un prodotto soggetto a una rapida deperibilità. Al governo Draghi chiediamo, insieme ai rappresentanti di categoria, di intervenire con celerità e senso di responsabilità.

Per facilitare una rapida soluzione facciamo quindi nostre le richieste già inoltrate al Governo dai presidenti di altre Regioni. Si lavori con celerità a provvedimenti legislativi per un taglio immediato dei costi dei trasporti autostradali, l’aumento del credito d’imposta sul carburante per l’autotrasporto e l’innalzamento del tetto massimo di ore guida giornaliere. Al tempo stesso -conclude il presidente- invito gli autotrasportatori a dimostrare senso di responsabilità nell’attuare forme di protesta sostenibili a tutela dei consumatori e dei cittadini”.

È quanto dichiara il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.