Quantcast

Spinse dalle scale la madre: assolto perché “incapace di intendere e volere”

In Corte d'Assise il processo per l'omicidio dell'80enne avvenuto a Brienza nel luglio 2021

Più informazioni su

Assolto perché incapace di intendere e volere al momento dell’omicidio. Il 42enne Antonio Ventre che il 3 luglio 2021 spinse la madre dalle scale, nella sua abitazione di Brienza, è stato assolto dalla Corte di Assise di Potenza presieduta dal giudice Federico Sergi.

La Corte ha assolto l’uomo perché al momento dell’omicidio della madre, Irene Lopardo di 80 anni, non “non era in grado di intendere e di volere”.

Il giudice ha disposto la libertà vigilata per due anni per il 42enne (difeso dall’avvocato Lorenzo Raffaele Petracca) che l’uomo dovrà scontare nella comunità terapeutica dove è attualmente ai domiciliari. (Fonte Ansa)

Più informazioni su