Quantcast

Basilicata, Merra: “Anche il turismo si muoverà su ferrovia”

In Conferenza Stato-Regioni approvato schema di decreto per valorizzare tratte, dismesse o sospese, caratterizzate da particolare pregio

“Il sistema delle ferrovie turistiche si colloca nella nuova strategia lucana che prevede la connessione con le principali direttrici, anche attraverso la valorizzazione di preesistenti rotte ferroviarie ai fini turistici. Ieri, nella seduta della Conferenza Stato-Regioni è stato approvato, a seguito della istruttoria della Commissione Infrastrutture e mobilità interregionale, lo schema di decreto interministeriale di individuazione e classificazione come tratte ferroviarie ad uso turistico di tratte, dismesse o sospese, caratterizzate da particolare pregio culturale, paesaggistico e turistico”. È quanto dichiara l’assessore alle infrastrutture e mobilità, Donatella Merra.

“Già nel 2019 – spiega Merra – la Regione Basilicata aveva formalmente chiesto, in occasione dell’aggiornamento del contratto di programma RFI del 2019, la valorizzazione ai fini turistici della Rocchetta-Gioia del Colle. È stato finanziato con 31,6 mln, previsti nel Fondo complementare al PNRR, il recupero di questa importante infrastruttura sulla quale si potrà implementare un servizio a caratterizzazione turistica che di fatto sarà a disposizione dell’intero territorio regionale. Un primo importante segnale- sottolinea l’assessore – è stato dato anche alla comunità del lagonegrese con il finanziamento del progetto di recupero, della tratta Sicignano-Lagonegro, per 1,7 mln già disponibili sul contratto di programma investimenti di RFI. La Regione Basilicata, dopo lunghe insistenze e richieste, è finalmente riuscita ad ottenere questo primo intervento che consentirà di riattivare la citata linea-ferroviaria su cui nel tempo si sono susseguiti vari studi di fattibilità.

Quello turistico – conclude Merra – è solo un segmento, certamente fondamentale, della rinnovata strategia che investe tutta la mobilità territoriale Lucana: a breve in una conferenza ad hoc si illustrerà l’intero piano, pensato e programmato per invertire la tendenza dell’intero sistema”.