Quantcast

Basilicata: varata la terza Giunta Bardi

E' il secondo rimpasto in due settimane, ritorna Cupparo. Ma le fibrillazioni non sono finite

Via libera alla nuova Giunta regionale di Basilicata. Ne fanno parte i riconfermati Francesco Fanelli, che conserva l’incarico di vice presidente, e Donatella Merra, entrambi della Lega. Rientra in Giunta Fratelli d’Italia, con Cosimo Latronico, ex parlamentare, e Alessandro Galella, ex assessore comunale di Potenza. Torna a far parte della Giunta anche il forzista Franco Cupparo, ex assessore alle Attività produttive nel primo esecutivo. Il presidente della Regione, Vito Bardi, con queste nomine potrà contare sull’apporto di tutti i gruppi di centrodestra.

In un comunicato stampa Bardi conferma: “Ho registrato con soddisfazione le intenzioni di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, che hanno confermato la fiducia nel Presidente della giunta, avuto parole di elogio verso la nostra azione amministrativa e ribadito la prioritaria unità del centrodestra in Basilicata. In questi giorni c’è stato un dibattito interno, franco e diretto. Questo dialogo, costruttivo, è la plastica rappresentazione della voglia e determinazione di tutte le forze della coalizione di essere protagoniste del cambiamento che stiamo attuando in Regione. Ovviamente, ogni confronto ha momenti di analisi duri, ma quando c’è buon senso e spirito di responsabilità tra le parti, si arriva a una sintesi virtuosa”.

“Nei giorni scorsi ho rivolto un appello a Fratelli d’Italia per rientrare in Giunta. La dirigenza del partito ha risposto positivamente, manifestando la volontà di rafforzare la propria rappresentanza numerica rispetto alla prima Giunta e indicandomi due nomi nuovi che, in accordo tra tutti, potranno garantire stabilità governativa e continuità amministrativa. Sottolineo il grande senso di responsabilità di Forza Italia – cui ho chiesto e ottenuto, e per questo gliene sono grato, la disponibilità a rinunciare a una presenza in giunta – e della Lega – che ha seguito l’intera vicenda con spirito costruttivo, contribuendo a mantenere armonia e chiarezza nella coalizione”, aggiunge Bardi.

“Dunque, il mio appello ha trovato il consenso generale. Il centrodestra, che i lucani hanno voluto e votato alla guida della Basilicata, è unito e ha una sua nuova giunta, con i nomi indicati dai partiti. Colgo l’occasione per ringraziare gli assessori Vincenzo Baldassarre, Gerardo Bellettieri e Vincenzo Acito, che con generosità hanno deciso di fare un passo indietro rispetto al loro incarico, per consentire una più ampia e solida convergenza politica. Gliene sono personalmente grato e il loro gesto sarà riconosciuto da tutti i lucani. Adesso dobbiamo ripartire con una coalizione più unita e più forte per dare maggiore slancio ai prossimi due anni di consiliatura. Tantissime sono le urgenze e le sfide sul tavolo e non possiamo più perdere tempo, come ci chiedono tutte le parti sociali e tutti i soggetti economici”, conclude il Presidente della Regione Basilicata.

“La nuova giunta sarà composta da Alessandro Galella, che prenderà le deleghe alle Attività produttive, Formazione, Lavoro e Sport.  Cosimo Latronico avrà le deleghe ad Ambiente ed Energia, Francesco Cupparo avrà la delega dell’Agricoltura. Donatella Merra la delega alle Infrastrutture. Francesco Fanelli assume anche la vicepresidenza e conferma le deleghe alla Sanità e alle Politiche sociali.”

Intanto, Piro, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale ha fatto sapere che: “Se il Presidente Bardi, rinomina il consigliere Cupparo, non voto la fiducia.  La ri-nomina di Cupparo, dimessosi già due volte durante il mandato, non è mai stata discussa e non è sul tavolo del coordinamento regionale di Forza Italia. Bellettieri e  Acito – conclude – restano per noi , quelli indicati a rivestire la carica di Assessore. Non ci sono altri nomi. Se il Presidente Bardi procede con la ri-nomima di Cupparo, se ne assumerà la piena responsabilità politica” .