Quantcast

Pazienti derubati in ospedale a Matera, denunciato 44enne pugliese

L'uomo avrebbe commesso i furti spacciandosi per barbiere

Un 44enne pugliese è stato denunciato dalla Polizia per furti a pazienti dell’Ospedale di Matera. La Polizia di Stato di Matera ha notificato l’avviso di conclusione indagini preliminari emesso dalla Procura della Repubblica di Matera all’uomo nei confronti del quale sono stati ipotizzati diversi furti pluriaggravati, ai danni di pazienti ricoverati nell’ospedale Madonna delle Grazie tra il mese di agosto 2019 e gennaio 2020.

Dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Matera e coordinate dalla Procura del capoluogo, l’uomo, che avrebbe svolto abusivamente la funzione di barbiere per i pazienti, avrebbe approfittato di pochi attimi di distrazione degli stessi per appropriarsi di ciò che avevano al seguito: soldi, monili in oro e telefoni cellulari. Sarebbero otto gli episodi contestati al 44enne il quale in un caso avrebbe addirittura tranquillizzato una delle persone offese presentandosi come un poliziotto ed esibendo un falso distintivo.

La maggior parte delle vittime erano anziane e non erano in condizione di poter accorgersi di quanto avveniva, date le loro condizioni di salute. All’indagato viene contestato il reato di furto continuato e aggravato dall’aver commesso il fatto con mezzi fraudolenti, approfittando di circostanze tali da ostacolare la privata difesa e avendo abusato del rapporto di prestazione d’opera.

Più informazioni su