Quantcast

Metaponto, truffa all’Inps: arrestate 4 persone

L'inchiesta coordinata dalla Procura di Matera

Quattro persone, residenti a Taranto, sono state arrestate e poste ai domiciliari, dai finanzieri della Tenenza di Metaponto su disposizione del gip del tribunale di Matera. Nei confronti dei quattro è stata ipotizzata un’associazione a delinquere finalizzata principalmente alla truffa aggravata a danno dell’Inps onde consentire a cento persone circa di beneficiare, indebitamente, in più annualità, delle indennità di disoccupazione, malattia e maternità per 3,3 milioni di euro, oltre alla bancarotta fraudolenta e documentale.

Guardia di finanza

Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Matera, partire dall’anno 2010, gli indagati avrebbero costituito ed utilizzato 17 imprese, opportunamente intestate a soggetti “prestanome”, con le quali avrebbero creato nel tempo centinaia di vari rapporti di lavoro utilizzati per conseguire dall’Inps, attraverso la richiesta ed il successivo incasso, le indennità previste dalla normativa a sostegno della manovalanza del settore.

I riscontri investigativi sul conto delle medesime società avrebbero, altresì, fatto ipotizzare che, sebbene le stesse fossero state regolarmente costituite, di fatto, nella maggior parte dei casi, risultavano però assolutamente prive di consistenza.