Quantcast

Festa della Liberazione, a Matera Anpi e Cgil incontrano gli studenti

Il 23 aprile una manifestazione al cinema Guerrieri

Più informazioni su

L’Anpi e la Cgil,  per il giorno 23 aprile 2022, al Cinema Guerrieri di Matera organizzano una manifestazione di approfondimento storico e valoriale del 25 aprile, Festa della Liberazione, rivolta agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori di Matera e a tutta la cittadinanza.

Tanto perché, -spiegano Anpi e Cgil-il 25 è festa di popolo, di tutto il popolo italiano. È festa di unità nazionale perché la guerra di liberazione fu battaglia di popolo e la resistenza simboleggia il più grande esercito di volontari che la storia d’Italia abbia mai avuto, di uomini e di donne (e quanto fu prezioso il contributo delle donne), di giovani e di anziani, di diverse appartenenze politiche e culturali, di diverso ceto sociale, che vide sullo stesso fronte Cattolici e Comunisti, anarchici e liberali, socialisti e monarchici, preti e miscredenti, in nome dei principi di libertà, uguaglianza e democrazia, ovvero in nome dell’antifascismo. Fu la battaglia che idealmente unì il nord e il sud del paese.

Un pensiero particolare va rivolto a tutti quegli uomini e a quelle donne, a quei ragazzi che sacrificarono se stessi, il loro domani, che lasciarono la loro terra natia, che dal meridione partirono per andare a combattere al nord, in molti casi a morire al nord per garantire alle future generazioni un domani migliore.Battaglia di tutti. Liberazione di tutti. Una battaglia vinta dunque, per chi c’era, per chi non c’era e per chi era contro, che ha prodotto la Costituzione antifascista, una casa comune a tutte le diverse anime dell’Italia, che ha posto il paese entro l’orizzonte europeo.

Per tutti i democratici e gli antifascisti italiani,  il 25 aprile di quest’anno deve essere all’insegna della pace, dell’art. 11 della Costituzione che comincia dicendo “L’Italia ripudia la guerra…” affinchè,  guardando al passato, le conquiste e le speranze per un mondo di pace, non si perdano nel mare dell’odio, della violenza, della guerra.

All’iniziativa parteciperanno gli studenti frequentanti gli Istituti di Istruzione Secondarie Superiori di Matera e interverranno  il Sindaco del Comune di Matera, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale, i rappresentanti nazionali, regionali e provinciali della CGIL, dell’ANPI e di Libera”.

 

Più informazioni su