Quantcast

I giornali

Siate la libertà che cercate

Michele Finizio

I media possono prendersi la nostra libertà, impossessarsi del nostro cervello e influenzare le nostre volontà. Perciò meglio correre ai ripari, limitando i danni, con qualche accorgimento. Ecco gli elementi di base sull’abilità che i lettori dovrebbero avere per leggere o non leggere un giornale. Capire chi è l’editore, quale gruppo finanziario o industriale finanzia il giornale; capire quali interessi di fondo tutela l’editore; leggere gli articoli con discernimento e con approccio critico; confrontare sempre i contenuti delle notizie, degli articoli,  con quelli simili di un altro giornale o di altri giornali (se possibile); non dare mai credito assoluto alle informazioni veicolate dai media: riflettere e farsi un’opinione personale (che sia sbagliata o giusta è sempre un’opinione degna di rispetto); se ci capite qualcosa di grammatica verificate che l’autore o l’autrice dell’articolo scriva correttamente, altrimenti diffidate.  Non fatevi fregare. Verificate, approfondite. Siate la libertà che cercate. Non siate la massa che corre dietro alle ombre costruite ad arte dai media e dai social. Saper distinguere un giornale da un volantino su carta oppure online, saper distinguere un sito quasi anonimo senza indirizzo né numero di telefono e senza una redazione, da una testata giornalistica vera e propria, vi rende più liberi e avveduti. Occhio, e buona fortuna.