Quantcast

Basilicata, “Amministrazione regionale disorientata e inadeguata”

Uil Fpl: "Criticità nella riorganizzazione degli uffici e carenza drammatica di personale"

Di seguito il comunicato della Uil Fpl Basilicata sull’Amministrazione regionale.

“Nei prossimi giorni ci sarà un incontro della Delegazione trattante, il primo dopo le elezioni per il rinnovo delle RSU tenutesi ad aprile scorso e che hanno registrato una straordinaria partecipazione dei lavoratori (oltre l’80%). Un significativo momento di vita democratica che ha ribadito la vitalità delle rappresentanze sindacali e il bisogno dei lavoratori di far sentire la propria voce anche ad una politica regionale disattenta e distratta che non presta adeguata attenzione alle esigenze del personale regionale, alla qualità ed organizzazione del lavoro e a migliorare i servizi ai cittadini.

La delicata e complessa fase storica contingente, tra nuova programmazione ed emergenze conseguenti ai drammi della guerra che si sommano ai tanti problemi già esistenti, può essere affrontata solo con una amministrazione più efficiente e senza l’utilizzazione al meglio delle risorse umane in essa presenti ciò risulta impossibile. In attesa del rinnovo del contratto nazionale di lavoro, siamo chiamati a discutere delle tante questioni che richiedono risposte e soluzioni rapide.

Emergono le criticità che abbiamo più volte denunciato conseguenti ad una riorganizzazione inadeguata degli uffici, a cui si somma la carenza drammatica di personale peraltro non sempre utilizzato al meglio.

E’ urgente riprendere il confronto sui temi del fabbisogno di personale, sulla realizzazione degli istituti contrattuali, sulla reale e concreta valorizzazione delle professionalità presenti nell’amministrazione attraverso il riconoscimento effettivo del loro ruolo dentro i processi programmatori ed amministrativi dell’ente. E, in questo contesto, bisogna immediatamente procedere alla formazione del personale, diventata ormai da troppo tempo un tabù nell’amministrazione regionale.

C’è invece la sensazione che si continua ad alimentare uno stato emergenziale, che di fatto è diventato routine di lavoro, che serve solo ad alimentare carriere ed autoreferenzialità più che a risultare utile per la comunità lucana, alle prese con una crisi demografica, sociale ed economica che rischia di travolgere l’esistenza stessa della regione.

Ci auguriamo che si riprenda il confronto dimostrando un maggiore e reale ascolto alle nostre proposte e rivendicazioni fatte sempre con spirito costruttivo e di tutela dei diritti dei lavoratori.

La Uil Fpl ringrazia tutti i lavoratori che hanno partecipato alle elezioni per il rinnovo delle RSU e a queste augura un buon lavoro che sarà intenso e impegnativo per onorare il mandato democratico ricevuto. Antonio Guglielmi, segretario regionale Uil Fpl Basilicata, Rocco Giorgio segretario aziendale Uil Fpl