Quantcast

Piano urbano della mobilità sostenibile, un questionario per i cittadini di Potenza

L’obiettivo è raggiungere il maggior numero di potentini per intercettare i loro bisogni di mobilità

‘La mobilità di domani, e per te come sarà?’ È questo il titolo del questionario aperto ai cittadini, al quale è possibile partecipare da oggi, lunedì 16 maggio, a questo link https://bit.ly/3yyVXCU, oppure collegandosi al sito del Comune. Obiettivo: dare il proprio contributo alla progettazione della mobilità della città. A darne l’annuncio è stato il sindaco di Potenza Mario Guarente, durante la Conferenza stampa alla quale sono intervenuti anche la presidente della Sesta Commissione consiliare Mary William, il responsabile tecnico della società Tps Pro Stefano Ciurnelli, Lucio Rubini, responsabile attività di partecipazione del PUMS, presenti anche alcuni consiglieri comunali.

“Con questa iniziativa entriamo nel vivo della progettazione del PUMS, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Un percorso importante che doterà la Città di Potenza di uno strumento per progettare le tante sfide della mobilità di domani. In questo percorso siamo affiancati dal team di progettisti della società Tps che si è aggiudicata il bando di gara. Con il loro supporto, in questi mesi abbiamo già realizzato una intensa campagna di indagini per la ricostruzione dello stato di fatto del traffico per tutto il nostro territorio. Tutte attività che adesso confluiranno nei primi documenti per definire lo stato di fatto, punto di partenza per le analisi e le successive proposte. Con il questionario invece, l’obiettivo è raggiungere il maggior numero di cittadini – prosegue il sindaco Mario Guarente – per intercettare i loro bisogni di mobilità. Si tratta di un questionario interattivo, rapido e intuitivo, accessibile sia da smartphone che da pc. Le risposte che saranno fornite consentiranno di redigere in modo partecipato il piano urbano della mobilità sostenibile della città di Potenza”.

“Si tratta di una delle iniziative più importanti che questa Amministrazione sta realizzando e, anche come Sesta Commissione – ha spiegato la presidente William – abbiamo dato e daremo il nostro contributo, essendo un vero e proprio front office in grado di raccogliere le istanze che i cittadini producono e trasformale in proposte.

Ribadiamo l’importanza di partecipare all’indagine attraverso la compilazione del questionario, così da rendere il più partecipata possibile la redazione finale del Piano” ha sottolineato invece la presidente Williams.