Quantcast

Vendita di alcolici a minorenni, sanzioni a Potenza e Lagopesole

Nel corso di controlli attuati dai carabinieri lo scorso fine settimana

I Carabinieri della Compagnia di Potenza, nella notte tra sabato e domenica scorsi, hanno eseguito una serie di controlli nelle vie del centro storico del capoluogo lucano e nel territorio di Lagopesole, frazione di Avigliano.

A Potenza, l’attività è stata condotta sia nei luoghi di ritrovo dei più giovani che nei vicoli, al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati in genere e soprattutto attuare una capillare verifica affinché venga garantito il rispetto della normativa, imposta agli esercenti di locali aperti al pubblico, di divieto di vendita di alcolici ai minorenni.

A seguito dei controlli tre persone, sorprese in possesso di modiche quantità di stupefacente, del tipo hashish, sono state segnalate alla Prefettura. La droha è stata sequestrata. Una persona è stata inoltre deferita in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria poiché trovata in possesso, ingiustificato, all’esito di una perquisizione veicolare, di una spada giapponese, nello specifico una katana, con una lama lunga 64 centimetri.

Nel centro storico i Carabinieri hanno condotto un mirato servizio di osservazione, verificando che, in due bar, erano state somministrate bevande alcoliche ad alcune minori degli anni 18. Si è proceduto, pertanto, a contestare ai titolari delle attività commerciali la mancanza commessa, irrogando la prevista sanzione pecuniaria.

A Lagopesole, i Carabinieri della locale Stazione, con l’ausilio di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, hanno svolto un servizio d’istituto nei pressi dell’area fieristica, dove sabato notte era prevista una serata danzante che, nell’occasione, ha richiamato la presenza di molti giovani del luogo e dei paesi contermini, anche grazie alla presenza di un noto dj, ben conosciuto negli ambienti giovanili.

Nella circostanza i Carabinieri hanno sorpreso altri tre ragazzi in possesso di modiche quantità di droga, del tipo hashish, con conseguente segnalazione alla Prefettura e sequestro dello stupefacente.

In aggiunta, si è proceduto anche a denunciare una persona per guida in stato di ebbrezza poiché colto alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico superiore rispetto al limite consentito per legge.

In ultimo, i Carabinieri, a conclusione di un accertamento in un bar, hanno nuovamente riscontrato la somministrazione di alcolici ai minori di anni 18, sanzionando amministrativamente il proprietario.