A Matera recital di Lorenzo Rossi per la Festa europea della musica

Il pianista si esibirà in piazza San Pietro Caveoso

C’è la mano della celebre pianista Lilya Zilberstein, russa che vive in Germania dal 1990, dietro l’ascesa del giovane interprete Lorenzo Rossi, protagonista martedì 21 giugno, in occasione della Festa Europa della Musica, della tappa a Matera del festival itinerante Piano Lab organizzato dalla Ghironda con la collaborazione di Marangi Strumenti Musicali e la Steinway & Sons. L’appuntamento è alle ore 19.30 in piazza San Pietro Caveoso, in uno dei luoghi simbolo della città dei Sassi, dove Lorenzo Rossi, toscano, classe 1998, suonerà musiche di Schubert (Sonata D 784), Beethoven (Sonata op. 110) e Chopin (Ballata n. 4 op. 52).

Matera, che è stata nel 2019 Capitale europea della Cultura, non poteva mancare nella programmazione di Piano Lab, manifestazione interamente dedicata al sovrano degli strumenti tenendo insieme splendore della musica e bellezza dei luoghi, anche attraverso il coinvolgimento del Fai, il Fondo per l’ambiente italiano, partner tradizionale dell’iniziativa.

Il concerto è, infatti, organizzato non solo in collaborazione con l’amministrazione comunale di Matera, ma anche con il Fai Scuola Italia, nonché con l’Istituto di istruzione secondaria superiore Ferraris-De Marco-Valzani di Brindisi i cui studenti, nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro realizzato con La Ghironda, hanno preparato per il pubblico le schede di presentazione dei luoghi nei quali si terranno tutte le tappe di Piano Lab, in arrivo a Matera dopo il concerto inaugurale di Carovigno, due delle nove località turistiche coinvolte quest’anno: le altre sono San Pietro Vernotico, Taranto, Locorotondo, Cisternino, Lecce, Ceglie Messapica e, naturalmente, la città nella quale il festival Piano Lab è nato, Martina Franca, dove sono in programma l’evento Yann Tiersen in esclusiva per il Sud Italia (12 luglio), un concerto per dieci pianoforti (12 agosto) e la consueta maratona di due giorni «Suona con noi» con quindici pianoforti diffusi nel centro storico che verranno suonati da centinaia di musicisti, sia concertisti di fama che semplici appassionati di tutte le età, e senza distinzione di genere (13 e 14 agosto).

Formatosi nella Scuola musicale di Prato, prima di iscriversi all’Istituto musicale Rinaldo Franci, dove frequenta il corso accademico di primo livello nella classe di pianoforte di Marco Guerrini, Lorenzo Rossi ha anche studiato al Conservatorio Reale di Bruxelles con Dominique Cornil oltre ad aver frequentato diverse prestigiose masterclass, tra cui quella in musica da camera con Günter Pichler all’Accademia Musicale Chigiana di Siena, dove nel 2019 e 2020 Rossi ha partecipato ai famosi corsi estivi come allievo effettivo di Lylia Zilberstein. Ingresso libero con prenotazione consigliata. Info pianolab.me – 080.4301150.