Potenza, il sindaco revoca la revoca degli assessori

Tutti rientrati gli assessori della discordia: redistribuite le deleghe

“A seguito di chiarimento politico intercorso tra le forze della maggioranza, sono venute meno le motivazioni della scelta assunta con il sopracitato decreto, per cui occorre riconfermare i sopracitati componenti della Giunta Comunale, di cui al decreto di nomina n. 13 del 25/02/2022 e n. 28 del 6/05/2022, congiuntamente alle relative materie di competenza, nonché procedere alla modifica e revisione della attribuzione degli incarichi di alcuni ambiti di attività per materia” E’ quanto si legge nel decreto sindacale n. 47/2022 firmato ieri 6 luglio che revocail decreto n. 46/2022 firmato il 5 luglio.

Con il precedente decreto Guarente aveva scritto che  “In seguito all’assenza dei gruppi politici di Fratelli d’Italia e di Idea e dei loro assessori di riferimento – scrive il sindaco – che hanno fatto mancare il numero legale nelle recenti sedute del Consiglio – risulta compromesso quel rapporto di fiducia politico-programmatico necessario alla prosecuzione unitaria dell’attività di governo della Città”. Per cui aveva tolto le deleghe a Vittoria Rotunno, assessore alle pari opportunità e alle politiche per l’infanzia; Michele Napoli, lavori pubblici e vice sindaco; Maddalena Fazzari, ambiente.

Oggi invece, tutto torna alla”normalità”, con qualche variazione nell’attribuzione delle deleghe così come riportato nel recente decreto consultabile cliccando qui