Collegamenti per agevolare il turismo: Vulture-Melfese grande assente

"Viene spontaneo chiedersi se l'area non possieda i requisiti e le attrattività sufficienti per attirare turisti"

Di seguito la nota dell’associazione Ciufer Basilicata sui collegamenti con alcune aree turistiche della regione per agevolare i visitatori.
“La Basilicata, finalmente, guarda al turismo e lo fa con una rete di collegamenti che agevola, durante il periodo estivo, i viaggiatori nel raggiungimento delle più note destinazioni balneari. Alla presentazione delle “rotte” lucane, però, vi era un grande assente che non è passato di certo inosservato: il Vulture-Melfese. L’avvio dei nuovi collegamenti poteva rappresentare una buona occasione per potenziare il turismo di tutta l’area, migliorando e ampliando i collegamenti verso le più affascinanti e suggestive destinazioni di cui il Vulture-Melfese è, da sempre, deficitario e totalmente inadeguato. Peraltro viene spontaneo chiedersi se l’area del Vulture non sia alla stessa stregua di Maratea o, ancora, Monticchio non possieda i requisiti e le attrattività sufficienti per attirare turisti. Auspichiamo che i Comuni dell’area dimostrino orgogliosamente di saper rappresentare i propri cittadini in maniera unanime, convinta e forte. Si tratta di fare pressione politica sul governo regionale con un atto unitario, fuori dalle beghe della politica e dei ragionamenti di appartenenza. Questa è una battaglia per il territorio. Ciufer Basilicata