Trasporti Potenza, ennesima proroga a Trotta

Filt Cgil: "Basta con le incertezze, sindaco convochi un tavolo permanente"

Di seguito il comunicato stampa della Filt Cgil Basilicata sulla proroga dell’affidamento del servizio urbano di trasporto.

“Come ampiamente previsto e annunciato dalla Filt Cgil, l’amministrazione comunale di Potenza ha affidato all’azienda Trotta, con l’ennesima proroga di un mese, il servizio del trasporto pubblico locale. Il tutto con una procedura per la manifestazione di interesse conclusa e in un momento particolare per la città capoluogo. Settembre, infatti, rappresenta il momento clou per il trasporto urbano di una città capoluogo con la riapertura delle scuole. A venti giorni dalla ripresa delle attività scolastiche, ci troviamo punto e a capo e alle prese con le solite incertezze e le solite criticità: mezzi vetusti, bus elettrici parcheggiati in deposito, nessuna informazione in tempo reale per gli utenti sull’arrivo dei bus urbani.

La proroga fino al 30 settembre all’azienda Trotta è una cattiva notizia sia per i lavoratori, che continuano a prestare il servizio in condizioni di estrema incertezza e caos, sia per la città, che nell’inerzia più totale da parte dell’amministrazione comunale continua ad avere un trasporto inefficiente. L’auspicato incontro con i sindacati sotto l’ombrellone, come era prevedibile, non c’è stato. Chissà che con l’arrivo dell’aria più fresca il sindaco trovi il tempo di convocare le parti sociali e renderle partecipi delle sorti di uno dei servizi essenziali della città. Si apra un tavolo permanente e si risolva una volta per tutte la spinosa questione del trasporto pubblico locale. È finito il tempo delle proroghe delle proroghe e delle incertezze nelle incertezze. Rocco Pace Segretario Filt Cgil Basilicata