Sanità Basilicata, Uil Fpl: “Altra nomina dubbia all’Asp”

Il sindacato chiede chiarezza sulla scelta del Direttore amministrativo

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del segretario generale della Uil Fpl Basilicata, Antonio Guglielmi, sulla nomina del direttore amministrativo dell’Azienda Sanitaria di Potenza.

“Con Delibera del Direttore Generale n. 131 del 25/02/2022 il dimissionario Direttore Generale Dott. Giampaolo Stopazzolo, ha nominato l’Avv. Stefano Cocco quale Direttore Amministrativo dell’Azienda Sanitaria ASP di Potenza, ma tale nomina sarebbe dovuta avvenire esclusivamente secondo i criteri stabiliti dal Decreto Legislativo n. 171/2016, che sancisce le nuove regole per le nomine dei manager della sanità in Italia.
Invece, a quanto pare, l’ex manager, ha attinto dall’elenco degli aspiranti Direttori Amministrativi della Regione Toscana, probabilmente unica in Italia a non applicare l’articolo 3 del succitato Decreto.

Più precisamente, nel Decreto n. 1917 del 7 febbraio 2022 della Regione Toscana, con il quale sono stati approvati gli elenchi integrativi di aspiranti alla nomina di direttori amministrativi, etc., emerge che non risultano definiti, tramite accordo in sede di Conferenza permanente Stato-Regioni, gli specifici criteri per la valutazione dei titoli formativi e professionali, scientifici e di carriera degli aspiranti direttori, pertanto non risulta applicabile l’ articolo n. 3 del Decreto Legislativo n. 171/2016.

Una vicenda da approfondire a parere della Uil Fpl perché se quanto testé asserito dovesse trovare riscontro, metterebbe in discussione la nomina, con tutte le conseguenze del caso. Per queste ragioni la scrivente chiede di effettuare le opportune verifiche. Antonio Guglielmi, segretario regionale Uil Fpl Basilicata