Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

È della Cooperativa Rapolla Fiorente uno dei migliori oli extravergini d’Italia

Quando parliamo della Basilicata intendiamo una regione definita da diverse zone montuose e collinari, quindi è fondamentalmente caratterizzata da molteplici terreni e aree molto scoscese e che si prestano particolarmente al procedimento di erosione. Per tali motivi si adeguano molto alla pratica della coltivazione degli ulivi, inoltre le condizioni ambientali e climatiche rendono facile la crescita delle piante facendole diventare floride e capaci di portare frutti gustosi e carnosi, diventando un simbolo regionale per la produzione dell’olio extravergine al 100% italiano.

La Cooperativa Rapolla Fiorente costituisce un emblema per quanto riguarda l’elaborazione dell’olio extravergine di oliva della Basilicata. Per restare concordi agli standard di qualità previsti per quanto riguarda il marchio, gli oliveti dove si ricava l’olio EVO DOP lucano non sono adeguati a produrre più di dieci tonnellate di frutto ad ettaro di terra. Secondo la procedura classica, il procedimento di oleificazione delle olive di deve svolgere nell’arco temporale delle quarantotto ore che trascorrono dalla raccolta effettuata. La raccolta si svolge in un periodo stabilito dell’anno che va dal mese di settembre a quello di gennaio.

Il procedimento di raccolta si può eseguire con il sussidio di mezzi di tipo meccanico, oppure manualmente, ma in tutti e due i casi c’è una cosa importante da non fare. Si tratta di non raccogliere i frutti che cadono sulle reti permanenti, oppure direttamente dall’albero in maniera del tutto spontanea, dal momento che essendo molto maturi, non possono fornire un olio particolarmente di qualità.

In questo caso, essi sono posti in contenitori rigidi che permettono l’aerazione e vengono condotti con attenzione nelle zone ad hoc per procedere alla defogliazione e al lavaggio. Fatta la pratica di pulizia, si passa alla fase della molitura e a quella dell’estrazione dell’olio, il quale una volta estratto si trasferisce in alcuni contenitori fatti di acciaio inox opportunamente sterilizzati per poter evitare un’eventuale contaminazione da parte di fattori esterni.

La nascita dell’olio extravergine d’oliva lucano ha delle origini molto antiche, infatti nel corso di alcuni scavi archeologici sono stati rintracciati delle olive, delle foglie e del legno a pezzi che fanno parte addirittura del VI secolo a.C. Ci sono delle tipologie di olive, come la Majatica che sono state inserite nel periodo della colonizzazione avvenuta da parte dei Greci. A seguito di ciò, le olive si sono adattate all’ambiente e hanno messo radici per arrivare, così, fino ad oggi e diventare uno dei prodotti più pregiati italiani con il quale si ha la fortuna di produrre un olio eccellente e interamente italiano. In virtù di ciò, Rapolla Fiorente costituisce un fiore all’occhiello per quanto riguarda la produzione di un olio d’oliva eccellente e di ottima manifattura che rappresenta in maniera idonea la regione Basilicata e l’Italia.

In ambito culinario, soprattutto per quanto riguarda la cucina prettamente mediterranea, l’olio extravergine di oliva rappresenta un elemento che non può mancare e che in ogni caso è in grado di fare la differenza, poiché può donare anche solo un cenno di sapore in più ad una fetta di pane, può arricchire in maniera positiva sia i condimenti per la preparazione di primi piatti, ma soprattutto per i secondi e per il condimento di contorni e verdure che come sappiamo, non devono mai mancare sulle nostre tavole. Per tale ragione, si presta ad essere perfettamente utilizzato sia per consumarlo a crudo che per preparare svariati piatti a base di pasta, pesce o carne.

Al fine di ottenere ottime prelibatezze, occorre saper scegliere l’olio migliore, quindi non sbagliare nella scelta da fare, altrimenti un olio non buono e non di gusto potrebbe rovinare la preparazione dei piatti e invece di avere il privilegio di gustare qualcosa di buono, si rischierà solo di danneggiare le pietanze preparate.

Per i motivi sopra elencati, è opportuno valutare l’olio EVO lucano che è, senza dubbio, un prodotto particolare e di buona qualità costituito da una colorazione che va dalla tonalità di verde a quella del giallo e lascia un profumo ma soprattutto un sapore che rientra nelle corde aromatiche in linea con il gusto del pomodoro, del carciofo, della mela e dell’erba fresca. Nel momento in cui viene prodotto seguendo i regolamenti e i parametri di tipo DOP, il livello di acidità deve essere massimo al pari dello 0,6%, inoltre il numero di perossidi non deve oltrepassare lo 02/kg.

La vendita dell’ottimo olio extravergine di oliva della Basilicata è affidata all’oleificio Rapolla Fiorente, il quale attraverso il lavoro fatto con passione e soprattutto dedito al piacere della produzione dell’olio dal periodo degli anni sessanta, è in grado di impegnare oltre quattrocento persone e quindi soci che arrivano da ogni parte della regione della Basilicata.

La Cooperativa Rapolla Fiorente ha la grande capacità di poter raggiungere dei validi risultati sapendo opportunamente unificare le basi dell’antica tradizione che caratterizzano il procedimento di oleificazione con l’implementazione delle tecnologie più moderne e sviluppate che riguardano la produzione all’avanguardia.

Perché è opportuno acquistare l’olio dell’oleificio Rapolla Fiorente? La risposta è semplice: perché si tratta di acquistare anche online una tipologia di manufatto che è prodotto seguendo i dogmi dell’agricoltura di tipo biologico, la quale non consente di utilizzare dei pesticidi o delle sostanze di tipo dannoso per le piante e per l’uomo stesso.

In tal modo, non solo si garantisce il rispetto per la terra che sapientemente coltivata è capace di produrre frutti di pregio, ma si assicura anche un buon livello di salute e un buon grado di benessere per tutti coloro che ci lavorano con dedizione e impegno.

Tra i prodotti di oli extravergine di oliva che si possono acquistare online c’è l’olio Sarolo, il quale è praticamente l’Olio EVO contraddistinto da una sostanza brillante e da un sapore molto ricco, e ha un retrogusto un po’ amaro, lasciando un leggero pizzico sul palato quando viene ingerito. Questa caratteristica sta a significare una sostanziale presenza di polifenoli che lo contraddistingue rendendolo idoneo alla consumazione a crudo, come ad esempio per il condimento di insalate, di bruschette o di zuppe.

Per l’acquisto di questo olio, esso è disponibile in formati differenti che vanno dallo 0,75 litri a quello da 5 litri, insomma a seconda delle proprie esigenze.

Un altro olio importante e che contraddistingue la Cooperativa Rapolla Fiorente è costituito dall’olio Principe del Vulture, il quale è molto ricercato e valutato in positivo per il suo particolare gusto dolce e il suo aroma fruttato. Sicuramente, è un tipo di olio che è perfetto per essere gustato sia a crudo che come ingrediente fondamentale per ogni tipo di cucina, anche quella prettamente dolce. Insomma, è un olio rappresentativo delle ricette culinarie italiane e per tale ragione va utilizzato in ogni tipo di piatto. Per coloro che vogliono eseguire l’acquisto dell’olio Principe del Vulture, esso è offerto nei formati che vanno dallo 0,75 litri a quello da 5 litri.

Insomma, non ti resta che provare questo pregiato olio extravergine di oliva della Rapolla Fiorente, prodotto con orgoglio e amore nella nostra tanto amata Lucania!

Per info e prenotazioni:

Azienda: Rapolla Fiorente Soc. Coop. Agricola

Sito web: https://www.rapollafiorente.it/

Tel: (+39) 339 11 53 620 – Direttore della Cooperativa Americo Donato

Email: direzione@rapollafiorente.it