Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Guida alla creazione e alla stampa di manifesti pubblicitari

I manifesti sono tra gli strumenti pubblicitari più utilizzati ancora oggi, grazie alle loro dimensioni e al fatto che riescono a catturare immediatamente l’attenzione ma anche perché sono economici se confrontati ad altri prodotti come ad esempio i Roll Up. Un manifesto può essere realizzato e stampato in completa autonomia, senza la necessità di rivolgersi ad un grafico professionista e questo permette di risparmiare moltissimo. Naturalmente però dobbiamo sapere a quale tipografia affidarci per la stampa e come fare per ottenere un risultato professionale affidandoci al fai da te. Realizzare dei manifesti efficaci non è difficile, ma è importante rispettare alcune regole di base e oggi vi daremo alcuni consigli per evitare di commettere errori.

Come realizzare un manifesto pubblicitario

La prima cosa che dobbiamo fare se vogliamo realizzare un manifesto pubblicitario è chiederci quale sia il nostro obiettivo ed il target di riferimento. Bisogna cercare di catturare l’attenzione del nostro pubblico di riferimento, puntando su un messaggio efficace e inserendo un’immagine d’impatto. I colori sono fondamentali: un manifesto in bianco e nero rischia di passare inosservato accanto ad uno a colori, e lo stesso discorso vale per le fotografie o le immagini.

Detto questo, una volta che abbiamo chiaro in mente l’obiettivo possiamo passare alla creazione grafica vera e propria e proprio qui arriva il bello. Se non siamo dei professionisti, non ci conviene utilizzare un programma di grafica specifico perché rischiamo di perdere moltissimo tempo e complicarci la vita inutilmente.

Le migliori tipografie online offrono uno strumento gratuito direttamente nel loro sito web, dal quale è possibile realizzare la grafica pur essendo dei principianti. Grazie ad un programma di questo tipo possiamo essere sicuri di non commettere errori perché non ci dobbiamo preoccupare di margini e crocini di taglio. È quindi l’alternativa migliore e più sicura per evitare di sbagliare e inviare in stampa dei file non corretti.

A che rivolgersi per la stampa di manifesti pubblicitari?

Per quanto riguarda la stampa, lo abbiamo già accennato seppur indirettamente. Rivolgersi alla copisteria della propria città potrebbe rivelarsi davvero molto costoso quindi conviene sempre optare per il mondo del web. Le tipografie online sono moltissime ma è sempre meglio scegliere le migliori, quelle più popolari perché altrimenti rischiamo di ritrovarci con dei prodotti di scarsa qualità o con un servizio clienti inesistente.

Praticamente tutte le tipografie online offrono il servizio di stampa manifesti, ma per capire se quella che abbiamo scelto sia affidabile o meno basta dare un’occhiata a tutto il sito web. Le migliori sono in grado di offrire moltissimi prodotti diversi, con la possibilità di personalizzarli al massimo. Un manifesto non deve essere bello solo graficamente ma anche dal punto di vista dello stampato, quindi dobbiamo prestare attenzione alle varie tipologie di carta, alle finiture speciali, al tipo di inchiostro utilizzato e via dicendo.

Il nostro consiglio è quello di non badare al prezzo: una tipografia online ci permette sempre e comunque di risparmiare moltissimo rispetto ad una della nostra città, ma quelle esageratamente economiche potrebbero nascondere delle brutte sorprese quindi meglio evitarle.