Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

I tanti motivi per installare un depuratore d’acqua

Gli acquedotti italiani offrono acqua sicura e sana in tutta la penisola. Salvo rare problematiche, molto circoscritte e dovute solitamente a guasti temporanei, è possibile bere l’acqua del rubinetto di casa in totale tranquillità. Eppure, siamo una delle nazioni in cui si fa il maggiore consumo di acqua in bottiglia; questo perché purtroppo, pur avendo in casa acqua sana e sicura, il sapore non sempre è dei migliori. Il problema è dovuto soprattutto alla presenza di cloro, utilizzato per la disinfezione dell’acqua. Oltre a questo, in varie zone del Paese la durezza dell’acqua, causata dalla presenza di calcare, la rende pesante e non troppo piacevole da bere ogni giorno.

Installare un depuratore d’acqua
Per risolvere questo problema è possibile utilizzare un depuratore d’acqua. Si tratta di una piccola apparecchiatura che permette di filtrare l’acqua del rubinetto di casa, ottenendo un liquido privo di cloro, quindi con un odore e un sapore più piacevoli. Questo permette di limitare l’acquisto di acqua in bottiglie di plastica, riducendo in modo sensibile il quantitativo di rifiuti in plastica prodotti dalla famiglia. Oggi in commercio sono poi disponibili anche impianti che permettono di ottenere acqua calda, fredda e frizzante, per avere sempre a disposizione quella più utile al momento. I modelli di depuratore d’acqua disponibili per la casa sono vari, alcuni particolarmente compatti, utili per le cucine in cui lo spazio a disposizione è minimo.
In alcuni casi viene erroneamente anche definito come purificatore acqua per rubinetto, questa terminologia è del tutto approssimativa e da considerarsi non corretta.

I vantaggi di un depuratore d’acqua
Sostanzialmente questo tipo di apparecchiatura consente di togliere dall’acqua dell’acquedotto il cloro in sospensione, così come eventuali sostanze che ne modificano il gusto. Rendere più buona l’acqua di casa permette di berla tutti i giorni, evitando di comprarne dell’altra. Si tratta, a conti fatti, di un buon risparmio per la famiglia, ma non solo. Uno dei principali vantaggi correlati a questa scelta sta nella maggiore praticità nel fare la spesa: niente più pesanti pacchi di bottiglie, che soprattutto in estate rendono faticoso il fare la spesa. Non solo, limitare l’acquisto di bottiglie in plastica diminuisce anche il fastidio della raccolta differenziata. Oltre anche a ridurre l’impatto ambientale della famiglia; la plastica delle bottiglie si può riciclare, ma è vero che questa attività causa non poco dispendio energetico. Si deve poi sempre considerare che non tutta la plastica si può riciclare e che spesso la materia prima ottenuta non è identica alla plastica vergine. Questo significa che acquistando bottiglie in plastica si contribuisce alla produzione di questo materiale, che deriva dalla lavorazione del petrolio. Rinunciare alle bottiglie di acqua in plastica permette di ridurre di circa 150 kg le emissioni di anidride carbonica per ogni componente della famiglia.

L’acqua buona in cucina
Spesso non ci si pensa, ma anche laddove si beve esclusivamente acqua in bottiglia, per cucinare si utilizza l’acqua dell’acquedotto. Con il suo sapore a volte poco piacevole e con la sua estrema durezza. Grazie ai depuratori d‘acqua è invece possibile sfruttare l’acqua pulita e buona anche per cucinare. Un piatto di pasta e una tazzina di caffè miglioreranno il proprio gusto in modo sorprendente grazie all’acqua depurata, senza sostanze che possono alterarne in modo importante il sapore.

Comodo anche per piccole cucine
La gamma di depuratori d’acqua oggi disponibile permette di trovare la soluzione più adatta per ogni situazione. Per le cucine più spaziose si possono installare erogatori di acqua, da posizionare sul piano di lavoro della cucina. Erogano acqua fredda, frizzante o liscia, fino a 2 litri per ogni singola erogazione. Dove invece lo spazio a disposizione è poco è possibile approfittare dei modelli di depuratore d’acqua sotto lavello, che permettono di avere acqua dal buon sapore direttamente dal rubinetto della cucina.