Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Il ruolo di business e marketing intelligence per la crescita dell’azienda

L’obiettivo è la competitività, il mezzo per raggiungerla la trasformazione digitale. Da alcuni anni, le PMI italiane sono impegnate in questo processo di trasformazione: uno step essenziale per costruire un business di successo nel tempo.

Una transizione che può risultare lunga e complessa se non supportata dalla marketing intelligence, ovvero dall’insieme di tutti quegli strumenti e metodi che consentono di acquisire e analizzare i dati esterni sul nostro mercato di riferimento e sui nostri competitors al fine di combinarli con i dati interni che già possediamo.

Spesso infatti la digital transformation si concentra solo sulla business intelligence, ovvero sull’insieme di metodi software e strumenti che trasformano i dati interni all’azienda non strutturati (presenti nell’ERP, nel CRM, sul sito…) in informazioni utili all’interno di un unico data warehouse per prendere le migliori decisioni a livello strategico.

Ma solo combinando dati interni ed esterni è possibile creare un’azienda data-driven, dove ogni scelta sia davvero guidata in modo oggettivo e non più da semplici opinioni.

Il vantaggio competitivo offerto dalle agenzie di ricerche di mercato

Tuttavia non è semplice raccogliere e trattare i dati non strutturati interni alle aziende e combinarli con quelli esterni che riguardano il proprio mercato ottenendo informazioni rilevanti e, soprattutto, azionabili. Per farlo servono competenze, metodi efficaci e software potenti e altri tools professionali.

Tra le realtà che si occupano di questi servizi, un punto di riferimento è centralmarketingintelligence.it, azienda altamente qualificata nelle ricerche di mercato attraverso lo studio dei big data online.

Nel dettaglio, CMI propone soluzioni innovative per aiutare le imprese ad essere sempre più performanti. Come? Mettendo a disposizione analisi avanzate del mercato, della concorrenza e dei clienti in target tramite report interattivi con insight applicabili.

La business intelligence integrata con la marketing intelligence garantisce vantaggi decisivi per il proprio business, poiché da un lato permette ottimizzare i processi aziendali, dall’altro di migliorare le performance sul mercato.

Agire su questi due fronti allo stesso tempo, non solo permette di rendere più efficaci le strategie aziendali, ma è l’unico modo per acquisire il pieno controllo del proprio business.

L’importanza crescente della marketing intelligence nel contesto attuale

Tuttavia non bisogna confondere la marketing intelligence con l’attività di marketing research. Quest’ultima è semplicemente un’analisi di mercato basata sui dati, un evento singolo al quale possono o meno seguire delle azioni. La marketing intelligence, invece, prevede la creazione di processi che partono dai dati, allo scopo di capire queste informazioni e utilizzarne le indicazioni per migliorare i vari processi decisionali, un’attività dinamica e continua che deve evolversi nel corso del tempo.

Non si tratta dunque della sola raccolta dei dati, ma della loro restituzione sotto forma di insight applicabili.

Per riuscirci è indispensabile concentrarsi solo sui dati rilevanti, ovvero le informazioni realmente utili per acquisire un vantaggio concreto per il proprio business, eliminando i dati spazzatura e tutte le informazioni secondarie e residuali che potrebbero creare confusione e portare a compiere delle scelte sbagliate.

Insomma, non esiste una sfida tra marketing intelligence e business intelligence: solo sfruttando entrambe in sinergia potrai basare tutte le tue scelte future sull’analisi dei dati e acquisire il massimo livello di intelligence per la tua azienda.