Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Investire in diamanti, tra convenienza e rischi

Una tipologia di investimento particolare, alternativa rispetto alle forme più note e che possono essere annoverate come ortodosse. Si parla di oggetti preziosi, nel caso in questione di pietre. Perché non soltanto di oro e argento si sopravvive, dal punto di vista degli asset sui quali puntare nei periodi di crisi. Si stanno facendo strada anche altre soluzioni, tra le quali proprio l’investimento in diamanti, tra le più praticate.
Ovviamente le differenze tra investire in diamanti e puntare sull’oro sono enormi: quest’ultimo è bene rifugio, una meta quindi sicura e sostanzialmente al riparo da scossoni vari. Viceversa se si parla di investimenti in diamanti non sempre si possono dormire sonni tranquilli. Vediamo nel dettaglio come funziona questa forma di investimento e quali sono i rischi principali.

Come investire in diamanti

La prima questione da appurare è: come investire in diamanti? Si parla, è bene ricordarlo, di una tipologia di investimento alternativo e per questo è bene puntare soltanto una piccola somma del proprio portafogli su un prodotto di questo genere.
Trattandosi di una materia prima fisica, il diamante può essere acquistato anche direttamente in un negozio che offra tali opportunità; ultimamente anche in rete, ma in questo caso il consiglio è sempre quello di fare molta attenzione all’affidabilità del soggetto cui ci si sta rivolgendo.
Al riguardo, non si può pensare di investire in diamanti senza prima aver acquisiti alcune basi: si fa riferimento nello specifico alla capacità di riconoscere u diamante autentico, oltre che alla necessità di informarsi in modo preliminare sulla quotazione diamanti prima di effettuare qualsiasi investimento.

Diamanti autentici e certificati

È importante acquistare diamanti autentici e certificati, non ci si può affidare al caso. In questo caso la certificazione di riferimento è quella della GIA, ovvero l’istituto di gemmologia più importante al mondo.
Vanno poi comparati sempre i prezzi di riferimento che si ottengono sulla base dell’incontro tra domanda ed offerta, come da legge base del mercato. In generale la quotazione dei diamanti da investimento può andare incontro a scossoni per via di alcune caratteristiche precise della pietra, su tutte il taglio ed il carato. Sono, questi, due elementi che fanno tutta la differenza del caso sulla valutazione finale di un diamante.